Senza categoria

Buongiorno con le notizie del giorno

Caso Gregoretti, il Senato dice sì al processo per Salvini 

L’aula del Senato dice sì alla richiesta di autorizzazione a procedere contro Salvini per la vicenda Gregoretti, bocciando l’ordine del giorno di Fi e Fdi. Il documento chiedeva infatti di dire no al processo all’ex ministro e quindi di ribaltare il voto della Giunta del 20 gennaio. La Lega non ha partecipato al voto. ‘Lo sapevo. Sono assolutamente tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto. E lo rifarò appena tornerò al governo. Ho giurato sulla Costituzione, che prevede che difendere la patria è dovere di ogni cittadino. Io ho difeso l’Italia’, commenta Salvini che in Aula aveva parlato di ‘aggressione politica’ nei suoi confronti.

Coronavirus, altri 242 morti nella provincia di Hubei: adesso il totale sale a 1.350

Sale a 1.350 il numero di morti per coronavirus in Cina, 1.310 nella sola provincia dello Hubei, con 242 nuovi decessi. Solo ieri il numero delle vittime era di 1.100. Il forte incremento è dovuto ai nuovi parametri utilizzati per identificare i casi da COVID-19. Cinque casi in una città di 10mila abitanti in Vietnam, tutti in quarantena. Altri 44 contagi a bordo della Diamond Princess. L’Oms avverte: “troppo presto” per prevedere la fine dell’epidemia. La Cina all’Onu: “Da noi apertura, trasparenza e responsabilità”. Troppe defezioni, salta il Mobile World Congress di Barcellona. Rinviato il Gp di Cina di F1. Su Tokyo 2020 lo spettro del virus, ma il Ceo assicura: nessuno spostamento. Oggi lasciano lo Spallanzani 20 turisti cinesi.

Prescrizione, stop al lodo Annibali, Renzi con le opposizioni 

Con 49 no e 40 sì le commissioni congiunte Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno bocciato il ‘lodo Annibali’, l’emendamento di Italia Viva al decreto Milleproroghe per rinviare di un anno la riforma Bonafede sulla prescrizione.
Hanno votato sì i deputati dell’opposizione e di Italia Viva, mentre ha votato contro il resto della maggioranza. ‘Oggi il ddl sulla riforma del processo penale dovrebbero andare in Cdm’, dice il ministro della Giustizia Bonafede. Intanto la Corte Costituzionale stabilisce l’illegittimità dell’applicazione retroattiva della Legge Spazzacorrotti.

Coppa Italia, Inter ko, finale più vicina per il Napoli.

Il Napoli batte l’Inter 1-0 a San Siro con un gran gol di Fabian Ruiz. Ora la finale di Coppa Italia è più vicina per gli azzurri. Tutto sarà deciso nella gara di ritorno, il 5 marzo al San Paolo. Ma gli uomini di Conte cominciano con un passo falso il primo esame della settimana di fuoco che li porterà allo scontro-scudetto, domenica con la Lazio. Stasera, ancora a San Siro, l’andata della seconda semifinale tra Milan e Juventus.

Articoli correlati

Valeria Marini inaugura casa Sanremo

Redazione

In Kogonada’s ‘Columbus Modern Architecture

Redazione

Incendio divora due capannoni. L’ipotesi: una pizza bruciata sul rullo

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy