Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

Haftar e Sarraj oggi a Mosca per firmare la tregua

Il capo del governo libico di unità nazionale, Fayez al-Sarraj, e il suo rivale, il maresciallo Khalifa Haftar, uomo forte dell’est della Libia, sono attesi oggi a Mosca per firmare un accordo sui termini del cessate il fuoco tra le loro truppe, entrato in vigore ieri dopo 9 mesi di scontri. Sarraj ha invitato i libici a “voltare pagina”. Intanto il premier Conte lavora al dossier Libia: oggi sarà in Turchia, da Erdogan, e domani da al Sisi, in Egitto.

Addio a Giampaolo Pansa, giornalista controcorrente 

Scrittore, polemista, commentatore, firma dei più importanti quotidiani italiani, Giampaolo Pansa è morto a Roma all’età di 84 anni. Ha raccontato la società e la politica italiana, mettendo alla berlina i vizi della classe dirigente e proponendo un punto di vista controcorrente. Celebri le polemiche giornalistiche e storiografiche che hanno sempre accompagnato i suoi libri dedicati alla Resistenza, su tutti ‘Il sangue dei vinti’, il saggio del 2003 sui crimini dei partigiani compiuti dopo il 1945 che gli è costato l’accusa di revisionismo.

Emiliano vince le primarie in Puglia con il 70%, al voto in 80mila 

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha vinto le primarie del centrosinistra con il 70,4% dei voti (56.773), seguito dal consigliere regionale Fabiano Amati (14,3%, 11.559 voti), dall’europarlamentare del Pd Elena Gentile (12,1%, 9.753) e dal sociologo Leonardo Palmisano (3,1%, 2.532). Hanno votato in totale 80.608 persone. ardine verso il ‘congresso’ che si terrò probabilmente l’8 marzo: “Ci prenderemo il mese di febbraio per arrivare a fare una proposta di organizzazione”, ha detto il leader Mattia Santori.

Benedetto XVI: “Non posso tacere, celibato indispensabile” 

Giù le mani dal celibato sacerdotale. E’ un appello accorato quello del Papa emerito Benedetto XVI per il quale la scelta di non sposarsi è per un prete “indispensabile”. “Io credo che il celibato” dei sacerdoti “abbia un grande significato” ed è “indispensabile perché il nostro cammino verso Dio possa restare il fondamento della nostra vita”. E’ quanto afferma Ratzinger in un libro a quattro mani con il cardinale Robert Sarah, che uscirà il 15 gennaio in Francia. “Non posso tacere” scrivono Ratzinger e Sarah citando una frase di Sant’Agostino.

 

Articoli correlati

Bilancio partecipativo: ecco i termini per presentare le proposte

Redazione

Monitorate le scuole. L’ assessore: “Dal punto di vista sismico, nessuna preoccupazione”

Redazione

Quattro sindaci insieme: nasce “Agro Solidale”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy