Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

Lotteria Italia: a Torino il biglietto da 5 milioni. 

Festa grande all’ombra della Mole. E’ Torino, infatti, la città che si porta a casa il primo premio da 5 milioni di euro della Lotteria Italia di quest’anno. Il secondo premio, quello da 2,5 milioni, è andato invece ad un biglietto venduto a Gonars, paesino da quattromila anime in provincia di Udine. Sul gradino più basso del podio, con una vincita da 1,5 milioni di euro, si piazza Roma, seguita da Lucca con 1 milione di euro, e da Erba, in provincia di Como, con 500 mila euro.

Droga: decine di arresti a Bari per traffico e armi

Decine di arresti e perquisizioni per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti con l’aggravante della disponibilità di armi sono in corso a Bari nei confronti di capi e appartenenti gruppo criminale “Dello Russo”, attivo sull’area del nord barese.
Nell’operazione sono impiegati oltre 250 militari. Si tratta dei Carabinieri del Comando Provinciale, supportati dai “Cacciatori di Puglia”, Nucleo Cinofili e 6° Elinucleo CC di Bari, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari.I particolari dell’operazione verranno resi noti alle ore 10.30 nel corso di una conferenza stampa, presieduta dal Procuratore Giuseppe Volpe.

Spunta una lettera dell’America: “Pronti a lasciare l’Iraq”. Il Pentagono smentisce

Giallo su una lettera in cui i vertici militare americani informavano la loro controparte irachena di aver iniziato i preparativi per “lasciare” il Paese. Il Pentagono ha immediatamente smentito anche se poi un generale statunitense ha spiegato che la missiva era solo una bozza e che, quindi, “non doveva essere inviata”.

Serie A: Inter corsara a Napoli, agganciata la Juve in vetta 

Doppio Lukaku e Lautaro. L’Inter ha espugnato ieri sera il campo del Napoli per 3-1 riagguantando la Juventus in testa alla classifica. Una vittoria in terra partenopea che mancava da 23 anni. “Lukaku è una pippa”, ironizza Conte. “Ne ho sentite dire di tutti i colori su di lui – spiega -. Dicevano che fosse una pippa, speriamo continuino a dirlo”.

Articoli correlati

Non c’è posto, ricoverato part time.

Redazione

Scopre ladro in casa, anziana aggredita e ferita

Redazione

Da Sarno a Mafia Capitale con la barca del Duce. La storia criminale dell’imprenditore sarnese

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy