Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

Prima fiducia a Conte ma è bagarre con lega e fratelli d’italia. Oggi la prova del Senato

Incassata la fiducia alla Camera, con 343 voti a favore contro 263 no, il governo Conte-bis sarà oggi dalle 10 al giudizio del Senato. In aula ci sarà anche Matteo Salvini, ieri in piazza con Giorgia Meloni, all’indomani della bagarre scoppiata a Montecitorio tra Cinquestelle e leghisti, con grida, cartelli e cori da stadio. Chiedendo la fiducia, Conte ha invocato una nuova stagione riformatrice dai toni pacati, promettendo il taglio dei parlamentari e una nuova legge elettorale, la revisione dei decreti Sicurezza, Legge di Bilancio senza aumento dell’Iva, tagli al cuneo fiscale, un nuovo Patto di Stabilità

Oggi la squadra Europea, Gentiloni verso Affari Economici. Prima volta per un italiano

Ufficializzata la lista dei commissari, la prima con una sostanziale parità di genere (14 uomini e 13 donne), oggi a mezzogiorno la presidente della Commissione europea Ursula von del Leyen rivelerà le attribuzioni dei portafogli. A meno di sorprese, all’ex premier Paolo Gentiloni sarà assegnato quello degli Affari economici e monetari, e sarebbe la prima volta per un italiano. Domani Giuseppe Conte sarà a Bruxelles, dove incontrera’ von der Leyen e Jean-Claude Juncker, colloqui che potrebbero inaugurare rapporti piu’ distesi che in passato.

Navi ONG senza porto. Vale ancora il “No” di Salvini e Conte

I porti italiani rimangono chiusi alla nave della ong Sea Eye Alan Kurdi bloccata da 10 giorni davanti a Malta, e non solo: e’ quanto e’ stato ribadito con una comunicazione inviata dal Centro di coordinamento del soccorso marittimo italiano, in cui si ricorda che e’ sempre in vigore il divieto siglato dall’ex ministro Matteo Salvini lo scorso 31 agosto in base al decreto sicurezza bis. In Parlamento Conte dice di voler abbandonare gli approcci emergenziali, eliminare le megamulte alle ong ed elaborare “un’organica normativa” sul tema, chiedendo “solidarietà effettiva” all’Ue.

Shumacher trasferito a Parigi, si tenta con staminali 

Michael Schumacher e’ ricoverato all’Ospedale europeo Georges Pompidou, nel XV arrondissement di Parigi, dove il professor Philippe Menasché lo sottoporrà ad una trasfusione di cellule staminali. Lo ha rivelato Le Parisien descrivendo l’arrivo a Parigi dell’ex pilota, 50 anni, sei volte campione del mondo di Formula 1 e idolo della Ferrari, dal 2013 paraplegico grave per un incidente sugli sci. Da oggi il via al trattamento. Secondo i media, sarebbe il suo terzo viaggio della speranza a Parigi.

Articoli correlati

VIDEO | La protesta – Assunzioni stagionali parlano i manifestanti

Redazione

Per l’ Imam pronto l’espatrio. E’ un clandestino

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy