Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

Conte cerca la squadra tra ultimatum 5Stelle e dubbi del PD

Conte cerca di ricomporre la frattura tra M5S e Pd che mette in serio dubbio la formazione del governo. Di Maio consegna i 20 punti fondamentali per il MoVimento al premier incaricato e sottolinea: ‘O si seguono questi, oppure meglio andare a votare’. E conferma anche la consultazione su Rousseau. Tra le priorita’ dei grillini non c’e’ la modifica dei decreti sicurezza cara ai dem, mentre la posizione di vicepremier per il capo politico e’ quasi ineludibile. ‘Basta minacce o salta tutto’, dice Zingaretti. ‘Se Di Maio ha cambiato idea, lo dica chiaramente’ twitta subito Orlando. Conte dice di non aver sentito il ‘discorso duro’ di Di Maio, e chiede a tutti una rosa di nomi per ciascun ministero. Ma i Dem avvertono:
‘Precondizione e’ un chiarimento’. E Zaia incita il popolo leghista a scendere un piazza ‘a fare la rivoluzione’, —.

Il PIL resta fermo anche nel secondo trimestre. Crescita zero nel 2019

Il Pil italiano nel secondo trimestre 2019 e’ rimasto invariato rispetto ai tre mesi precedenti ed e’ diminuito dello 0,1% su base annua. L’Istat conferma la crescita zero e rivede al ribasso il dato tendenziale che nelle stime di fine luglio era nullo. La crescita acquisita per il 2019 risulta cosi’ pari a zero: ‘Prosegue da cinque trimestri la fase di stagnazione che caratterizza l’economia italiana’. Disoccupazione in crescita a luglio al 9,9%. Inflazione in aumento ad agosto allo 0,5%, col ‘carrello della spesa’ a +1%. Aumentano i morti sul lavoro del 2%, sono stati 599 nei primi sette mesi dell’anno.

Sulla Mare Jonio ancora 34 migranti, emergenza acqua 

Sono 34 i migranti ancora a bordo della Mare Jonio al largo di Lampedusa. La nave della ong Mediterranea Saving Human ha chiesto di poter entrare in porto a causa ‘del rischio di emergenza igienico-sanitaria’ perche’ da 40 ore a bordo manca l’acqua. Intanto, Open Arms ha fatto sapere che il Gip di Agrigento ha disposto il dissequestro della nave dopo avere ‘raccolto gli elementi necessari al proseguimento dell’indagine contro ignoti per abuso di ufficio e sequestro di persona’.

Icardi fa causa all’Inter, 1,5 milioni di danni e reintegro. 

Icardi fa causa all’Inter, chiede 1.5 milioni di euro di danni e il reintegro in squadra, con la partecipazione agli allenamenti.
Presa di sorpresa la societa’ che puntava a chiudere la querelle con il centravanti argentino, per cui Monaco e Atletico Madrid si erano fatti avanti. Nell’anticipo di A, Dall’Ara in piedi per Mihajlovic tornato sulla panchina di casa contro la Spal.
‘Combattiamo ogni battaglia per Sinisa e per la maglia’, lo striscione esposto in curva. Alla fine, il Bologna regala al suo allenatore una vittoria in extremis: 1-0 con gol di Soriano al terzo minuto di recupero.

Articoli correlati

Rissa tra rom: uomini si feriscono a bottigliate e donne si pestano

Redazione

Quattro auto in fiamme accanto alle abitazioni, terrore nella notte

Redazione

Interruzione dell’energia elettrica. Ecco dove…

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy