Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

Ministro per gli Affari Europei, Fontana il nome di Salvini. La Lega studia una pace fiscale 2. M5S attacca, “no ai condoni”

Fontana al ministero per gli Affari europei sarebbe la scelta di Salvini per il dopo-Savona. Le quotazioni del ministro per la Famiglia sono salite dopo il tramonto dell’ipotesi Bagnai, con l’ok di Conte la nomina potrebbe arrivare al Cdm di giovedì. E’ il fisco, intanto, che torna a dividere Lega e M5s. Il Carroccio insiste per la flat tax, con quoziente familiare, e sulla ‘pace fiscale 2’, che aiuta anche sul fronte delle coperture. Ma i 5 Stelle, che vogliono rivedere gli scaglioni e ridurre il cuneo fiscale, avvertono: ‘Con noi niente condoni’.

Sicurezza bis, stressa sulle ong, maximulte e navi confiscate 

Stretta sulle ong negli emendamenti al decreto sicurezza bis frutto di un affondo della Lega. Maximulte per chi viola il divieto di ingresso nelle acque territoriali, da 150mila a un milione di euro (fino a 15 volte di più delle attuali); per le navi sequestro e confisca, arresto per i comandanti. Dopo uno stop del M5s, saltano i superpoteri per il Viminale, tra cui quello di ‘vietare trasbordo o sbarco sul territorio nazionale di cittadini stranieri irregolari’. ‘Non smetteremo di salvare vite, che valgono piu’ di un milione di euro’, replica l’armatore di Alex della ong Mediterranea. Intanto, l’Unhcr lancia l’allarme: ‘La Libia ha liberato 350 migranti del centro di detenzione di Tajoura colpito dal raid di Haftar.

Arrestato Bellomo, ex giudice della minigonna alle borsiste 

Arrestato Francesco Bellomo, ex giudice barese del Consiglio di Stato, direttore scientifico di corsi post-universitari per la preparazione al concorso in magistratura. E’ accusato dei reati di maltrattamento di tre borsiste e una ricercatrice, alle quali aveva imposto la minigonna durante i corsi, estorsione aggravata a un’altra corsista e calunnia e minaccia a Conte prima che fosse premier. Confidandosi con la sorella, una borsista disse di aver sottoscritto ‘un contratto di schiavitu’ sessuale’.
Un’altra sarebbe stata ‘punita’, finendo in una rubrica sulla rivista della Scuola con ‘dettagli intimi sulla vita privata’.
Da un’altra ancora avrebbe preteso che ‘si inginocchiasse e gli chiedesse perdono’ per avere violato le regole del contratto.

Addio al Maggiolino, cala il sipario sull’icona del 900

Maggiolino, addio per sempre. A poco piu’ di 80 anni dall’inizio della sua gloriosa storia, domani Volkswagen produrra’, nella fabbrica messicana di Puebla, l’ultimo esemplare dell’automobile che da sempre e’ un simbolo della Germania e della robustezza dei suoi prodotti e che ha segnato la storia del Novecento.

Articoli correlati

In casa droga e Kalashnikov: sarnese arrestato

Redazione

“Pronto a vendere un organo per far mangiare i miei figli”.

Redazione

Area industriale con rete elettrica insufficiente. Accordo Enel

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy