Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

“Il figlio di Arata assunto da Giorgetti”, Governo in bilico

Nuovo caso nel governo. Federico Arata, figlio dell’imprenditore indagato per corruzione assieme al sottosegretario della Lega Siri, e’ stato assunto a Palazzo Chigi dal sottosegretario Giorgetti. Il M5s chiede spiegazioni alla Lega: ‘Salvini sapeva?
Bisogna chiarire’. ‘Federico Arata e’ persona preparata, non rispondiamo a polemiche e insulti’, la replica del Carroccio. E’ l’epilogo di una giornata gia’ agitata dallo stop della Lega al Salva-Roma, la norma pensata per chiudere la gestione commissariale della Capitale che martedi’ il Consiglio dei ministri doveva inserire nel decreto Crescita. ‘No a Comuni di Serie A e B’, dice Salvini ai ferri corti con Di Maio.

La Via Crucis del Papa per i migranti e i bimbi violati

Le porte chiuse ai migranti a causa della paura e dei cuori blindati dai calcoli politici’, ‘i piccoli feriti nella loro innocenza e nella loro purezza’, ma anche una Chiesa divisa anche al suo interno. Sono ‘le croci del mondo di oggi’ che ha elencato il Papa al termine della Via Crucis di ieri sera al Colosseo. Francesco ha citato anche gli anziani ‘lasciati da soli persino dai propri figli’, le ‘famiglie spezzate dal tradimento’, i consacrati che hanno perso la loro vocazione.

Riace: confermato il divieto di dimora per Riace

Il Tribunale del riesame di Reggio Calabria ha confermato il divieto di dimora a Riace per il sindaco sospeso Domenico Lucano, nell’ambito dell’inchiesta sui presunti illeciti nella gestione dei migranti. Il 27 febbraio scorso la Corte di cassazione aveva annullato l’ordinanza con cui il riesame avevano respinto il ricorso dei difensori di Lucano, rinviando gli atti, per una nuova pronuncia al Tribunale.

Infermiera di Piombino condannata all’ergastolo per 4 casi

L’infermiera Fausta Bonino e’ stata condannata all’ergastolo per quattro delle morti sospette di pazienti in corsia e assolta per gli altri sei casi perche’ il fatto non sussiste. Assolta anche per abuso di ufficio. “Non e’ giusto, non ho fatto nulla”, ha detto in lacrime dopo la lettura della sentenza.

Articoli correlati

Appello del presidente: “Tutti allo stadio”

Redazione

Quota 100:De Luca, enti in ginocchio

Redazione

Si dimette l’assessore Alfredo Mandola. La giunta perde pezzi

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy