Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione
Da Redazione novembre 17, 2018 08:10

Buongiorno con le notizie del giorno

DI MAIO-SALVINI, SCONTRO SUGLI INCENERITORI IN CAMPANIA
LEGA APRE SU CONSOB E CONDONO MA RILANCIA PARTITA TAV

Si accende lo scontro M5s-Lega sugli inceneritori in Campania.
“Da Salvini uno schiaffo a Napoli”, afferma il presidente della Camera Fico, e il leader della Lega replica: ‘Chi dice sempre e solo No provoca roghi tossici e malattie’. ‘Mi dispiace che Salvini abbia deciso di lanciarsi in questa polemica e di creare tensioni nel governo”, lo accusa Di Maio. Per il ministro Costa ‘c’e’ emergenza roghi, non rifiuti’. Il Carroccio apre su condono e Consob ma la ferita della Tav resta aperta. Oggi a Torino Forza Italia torna in piazza per il si’ nonostante le aperture di Toninelli al dialogo.
—.
DRAGHI AVVERTE, SPREAD AUMENTA PER LA SFIDA ALLE REGOLE UE GELO DI BRUXELLES SULL’ITALIA, JUNCKER NON INCONTRER CONTE
Lo spread sale per la sfida alle regole Ue, i Paesi con un alto debito non devono aumentarlo. Il presidente della Bce Draghi rinnova il monito all’Italia perche’ rispetti le regole europee.
Gelo, intanto, della Commissione. Juncker non ha in agenda un incontro con Conte. ‘Lo sentiro’ a inizio della settimana e concorderemo’, dice il premier. Salvini tira dritto paventando insurrezioni. Intanto sulla manovra spunta una proposta per la rottamazione delle auto, un incentivo di mille euro per la Lega, fino a seimila, rilancia M5s per eliminare le euro 0.
—.
ASSEMBLEA PD A ROMA PER LANCIARE CONGRESSO E PRIMARIE RENZIANI PUNTANO SU MINNITI-BELLANOVA. ZINGARETTI, ROTTURA
Si riunisce oggi a Roma l’Assemblea nazionale del Pd chiamata a lanciare, a otto mesi dalla sconfitta elettorale, il congresso e le primarie. L’ex ministro Marco Minniti non ha ancora sciolto le sue riserve ma e’ su di lui che puntano i renziani, in ticket con Teresa Bellanova. Obiettivo: sfidare Nicola Zingaretti, appoggiato da Areadem di Dario Franceschini e Piero Fassino e sponsorizzato da Paolo Gentiloni. Ancora incerta la data delle primarie, che sara’ decisa da una commissione convocata per oggi pomeriggio.
—.
NAUFRAGIO MIGRANTI IN SARDEGNA, UN MORTO E NOVE DISPERSI TRAGEDIA IN MARE AL LARGO DI SANT’ANTIOCO, IN CORSO RICERCHE
Solo un corpo e’ finora stato recuperato al largo di Sant’Antioco, in Sardegna, dopo l’ennesimo naufragio di un barchino di migranti, tutti algerini. Alcuni di loro non avrebbero atteso l’arrivo dei soccorsi, tuffandosi in mare per raggiungere la costa a nuoto. Tre migranti sono stati tratti in salvo, il cadavere di un giovane e’ stato ripescato in mare e si sospetta che in acqua siano finiti altri nove dispersi.
—.
SPARA AL FIGLIO DELLE MOGLIE E POI SI SUICIDA IN TRENTINO AOSTA, UNA INFERMIERA UCCIDE I DUE FIGLI E SI TOGLIE LA VITA
Tragedia familiare ieri sera a Folgaria, in Trentino, dove un uomo di 60 anni ha ucciso, durante una lite, il figlio della moglie con un colpo di fucile al volto. La donna e’ riuscita a scappare da una finestra. Lui si e’ barricato nell’abitazione e poco dopo si e’ ucciso con la stessa arma. Poche ore prima un altro omicidio-suicidio ad Aosta, dove una infermiera di 48 anni ha ucciso i due figli di 7 e 9 anni con una iniezione di potassio e poi si e’ tolta la vita allo stesso modo.
—.
LA MAY BLINDA IL GOVERNO E SFIDA I RIBELLI SULLA BREXIT NOMINATI 2 FEDELISSIMI AL POSTO DEI MINISTRI DIMISSIONARI
Theresa May blinda il governo e sfida i ribelli sulla Brexit.
Due fedelissimi della premier sono stati nominati al posto dei ministri dimissionari: il sottosegretario alla Sanita’ Stephen Barclay e’ il nuovo ministro per la Brexit. Intanto, il Chief Whip dei Tory annulla la convocazione straordinaria gia’ annunciata del gruppo che aveva fatto pensare a un imminente avvio della procedura sulla sfiducia contro la May.
—.
‘GIUBBINI GIALLI’ BLOCCANO LA FRANCIA, OGGI IL D-DAY ANNUNCIATI 1.500 BLOCCHI STRADALI, GOVERNO MINACCIA SGOMBERI
I “gilets jaunes”, i giubbini gialli, movimento spontaneo sorto in Francia contro il caro-petrolio ma trasformato poi in una sorta di ‘rivolta’ tra citta’ e campagna, bloccheranno oggi le strade di Francia. Macron ha messo in guardia da chi “tentera’ di strumentalizzare politicamente” il movimento, nato da un passaparola sul web e che indossa quale segno di riconoscimento i giubbini fosforescenti che il codice obbliga a tenere in auto.
—.
CALCIO: SFIDA AL PORTOGALLO, ITALIA TORNA A S.SIRO
MANCINI, ‘NAZIONALE MAI MORTA MA LA STRADA LUNGA

Il Portogallo aspetta Cristiano Ronaldo e stasera a San Siro contro l’Italia punta ad emulare proprio CR7. Bastera’ un pareggio ai lusitani per accedere alle finali della Nations League. L’Italia di Mancini cerchera’ il gol in uno stadio di S.Siro tutto esaurito. “La Nazionale non e’ mai morta”, assicura il ct, che aggiunge: “Ci siamo rimboccati le maniche, ma la strada e’ ancora abbastanza lunga”.(ANSA).

Redazione
Da Redazione novembre 17, 2018 08:10

Seguici su…