Cronaca Primo Piano

Bomba alla Lega: indagati 2 migranti

 
Potrebbero essere due marocchini i «bombaroli» che, il 6 gennaio scorso, legarono un ordigno esplosivo al portone d’ ingresso del circolo della Lega a San Valentino Torio. Ne sono convinti i pm della Procura di Nocera Inferiore che, sulla base di una dettagliata informativa dell’Arma, ne hanno disposto l’ iscrizione nel registro degli indagati per detenzione di esplosivi. Si tratta di Abderrahim S., 41 anni, e di Moktar J., 37 anni. Le loro abitazioni, a Striano (Napoli) e a Sarno (Salerno), sono state perquisite nei giorni scorsi dai militari dell’Arma a conclusione della prima parte dell’inchiesta. Gli inquirenti erano riusciti a recuperare, nell’immediatezza dell’esplosione, i fotogrammi del circuito comunale di videosorveglianza e a estrapolare fotogrammi considerati utili al riconoscimento degli uomini entrati in azione quel giorno in piazza Amendola.
 
Un episodio che da un lato aveva destato la preoccupazione dei militanti, in un periodo in cui si erano registrati anche a Milano e a Vigonza (Padova) raid contro i circoli del partito del vicepremier Matteo Salvini, ma che dall’altro era stato immediatamente e immotivatamente sottovalutato dal primo cittadino di San Valentino Torio, nonché presidente della Provincia di Salerno, il piddino Michele Strianese. Che, proprio in quelle ore, aveva diffuso una sua personalissima visione delle cose. «Premetto che condanno qualsiasi atto intimidatorio o di violenza nei confronti di qualsivoglia partito o movimento politico, ma pensare che a San Valentino Torio si facciano attentati di stampo politico fa parte della fantasia di chi ha bisogno davvero di uno psicologo clinico», aveva ironizzato su Facebook, «La nostra polizia municipale ha prontamente fornito ai carabinieri le immagini della telecamera di video sorveglianza installata dalla nostra amministrazione proprio per ragioni di sicurezza e vigilanza. Da queste immagini si vedono due giovani di spalle che, dopo aver lasciato a terra un botto di Natale, continuano a passeggiare tranquilli nel pomeriggio domenicale». La realtà, secondo gli inquirenti, sarebbe completamente diversa, e anche i pm sarebbero di questo avviso.Bomba alla Lega: indagati 2 migranti
 
 

Articoli correlati

Si prendono per i capelli sulla tomba del defunto. Corsa al lotto

Redazione

Raid notturno: distrutti gli scuolabus

Redazione

“Scavate, ci sono rifiuti tossici e radioattivi”. Denuncia choc a Sarno

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy