Notizie Primo PianoCronaca

Biogas – Il Tar fa ripartire un impianto e sospende ordinanza

Biogas, ancora miasmi scatta blitz della polizia municipale e nuova ordinanza del sindaco per a rimozione del materiale maleodorante conservato nelle trincee.

Intanto, però, il Tar ha sospeso una delle ordinanze di chiusura “per motivi economici”, per cui un impianto potrà già da oggi ripartire e continuare la sua attività fino al prossimo 10 febbraio giorno in cui è fissata una nuova udienza

 

 

Una vicenda ancora con tante ombre perché, nonostante le sospensioni delle attività degli impianti nei mesi sorsi sono state numerose le segnalazioni dei residenti della zona di Foce sulle emissioni maleodoranti ed ancora malori con difficoltà respiratorie per adulti e bambini. 

 

In particolare negli ultimi giorni, tanto da far scattare l’ennesimo controllo degli uomini della polizia municipale con successiva ordinanza del sindaco: “Rimozione del digestato collocato nei piazzali e nelle trincee ritrovato in uno dei due impianti”. 

 

 

La novità giunta dal Tar he consente ora la ripartenza per un impianto è stata già fortemente contestata dai cittadini ed il comune ha nominato un legale.

 

Articoli correlati

Sarno, consiglieri ed assessori: “Solidarietà al sindaco Canfora”

Redazione

Sarnese penalizzata di due punti. Non rispettati gli accordi economici con gli ex Savarese e Di Capua

Redazione

Coronavirus, aggiornamenti dalla Regione Campania

Redazione

Producevano dolci ed inquinavano il fiume Sarno. Azienda nei guai

Redazione

Samuele Esposito: campione sul ring e nella vita. Ecco cosa ha fatto…

Redazione

“Prestami l’auto” E le lancia un tavolo. 34enne denunciato

Redazione