Cronaca Primo Piano

Battuta di caccia finisce in tragedia. Colpo di fucile uccide un 30enne.

E’ stato colpito, probabilmente per errore, da un colpo di fucile ed è morto nel giro di pochi minuti. A.D., 30 anni, non ce l’ha fatta. Quando sono arrivati i soccorsi il giovane era già morto riverso in una pozza di sangue.

 

Una battuta di caccia iniziata intorno alle 22:00, lungo il monte Saro nella parte che confina con il Saretto. Oltre le vasche della messa in sicurezza. La tragedia si è consumata intorno a mezzanotte, quando un colpo è partito dal fucile colpendo il trentenne all’altezza della coscia. Il giovane si è accasciato ed a nulla sono valsi i soccorsi. Sul posto un’ambulanza del 118. Medici e paramedici hanno fatto il possibile per rianimare il giovane, ma a nulla sono valse le manovre.

Sul posto i carabinieri della locale stazione retta dal maresciallo Tommaso Merola, gli uomini della Polizia di Stato agli ordini del vice questore aggiunto Giuseppina Sessa.

Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire l’accaduto e la dinamica della tragedia attraverso le testimonianze delle altre persone che hanno partecipato alla battuta di caccia.

 

 

 

 

Articoli correlati

Canfora conferma il superfunzionario da 100 mila euro

Redazione

Tutto pronto per il primo consiglio comunale a Sarno 

Redazione

Procura di Nocera Inferiore verso il collasso. L’intervista al Procuratore Amedeo Sessa.

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy