Notizie Primo PianoCronaca

Anziana lasciata in auto al sole. Arrivano i carabinieri

Schermata 2015-05-14 alle 10.36.23Anziana lasciata in auto al sole, suona il clacson per richiamare l’attenzione ed arrivano i carabinieri. Quando i militari sono arrivati sul posto hanno trovato la donna seduta sul sedile anteriore, posto passeggero,  sudata ed impaurita. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di domenica, quando in via Onofrio Tortora alcuni residenti e negozianti hanno sentito un suono insistente di clacson di automobile. “Non ci ho dato peso subito, – racconta un commerciante della zona – ma quando si è fatto più incalzante mi sono affacciato per cercare di capire. Io pensavo ad un bambino che giocava col clacson.  All’inizio non ho capito da dove provenisse, poi ho scorto quest’auto e dentro una signora anziana che si sporgeva per farsi notare. Ci siamo avvicinati in tanti, era chiusa, al sole, siamo stati ad aspettare un bel po’, e qualcuno poi ha chiamato i carabinieri per farli intervenire”. L’auto era parcheggiata in pieno pomeriggio sotto il sole cocente e quando i passanti si sono avvicinati era già divenuta una scatola incandescente. L’anziana non riusciva neppure ad aprile lo sportello, nonostante le indicazioni che i soccorritori cercavano di darle dall’esterno. Sul posto una pattuglia dei carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Tommaso Merola. All’arrivo dei militari sul posto è arrivata anche la figlia. La donna, mentre alcune persone facevano bere l’anziana per reidratarla, è stata ascoltata dai carabinieri e si è giustificata dicendo di essersi allontanata per poco tempo a fare delle compere in zona.

Rossella Liguori | Foto: Google Maps

Articoli correlati

Finalmente la caserma dei vigili del fuoco a Sarno

Redazione

Fantino e cavallo finiscono nel burrone

Redazione

Bimbo di due anni rischia di soffocare, intervento in extremis

Redazione

Covid19- A Sarno oltre 500 positivi totali

Redazione

Si masturba in strada, davanti alle persone. Arriva la polizia

Redazione

Covid, la variante sudafricana in Campania: identificato primo caso

Redazione