Attualità

Annarita Rea, settore estetica: “Ripartiti con le novità e la tenacia”

Annarita Rea, settore estetica: “La ripartenza tra novità e tanta tenacia”

“Una modalità completamente nuova”. La ripartenza nostra è stata con determinazione, attenzione e garanzia di sicurezza per tutti”. Così Annarita Rea, titolare del Village di Bellezza e Benessere Narì a Sarno e membro del direttivo di ConfArtigianato Estetica di Salerno.

Dopo la Fase 1 dell’emergenza Covid19 caratterizzata dalla chiusura, e l’avvio della Fase 2 con la grande ripartenza che ha segnato l’introduzione di tante novità per tutti in questi giorni.

Riaprire ed anche sperimentare delle linee nuove, reinventarsi in alcune modalità, essere al passo con tutte le ultime normative ed anche quelle che ipoteticamente potranno arrivare in corso.

Annarita Rea spiega quanto sia stato importante essere al passo con le direttive, avere già in sè una modalità di sicurezza adottata da anni e non solo ora, proprio come per il centro Narì che ha messo al centro da sempre la sicurezza, la sanificazione, la tutela.

Una dimensione che è cambiata significa ora operare con grande coraggio e l’intuizione imprenditoriale che consente di essere al passo. “Veniamo da oltre due mesi di chiusura, grandi aiuti dallo Stato non ne abbiamo ricevuto, questo si sa, è la situazione di per sé è diventato già complicato; andare oltre avrebbe significato arrivare ad un punto molto critico. – racconta  Annarita Rea – Ci siamo organizzati per tempo. Abbiamo affrontato delle spese importanti. Sanificazione degli ambienti, dei climatizzatori, fornitura e sistemazione di barriere in plexiglas, kit di dispositivi di sicurezza per le clienti, colonnine di igienizzanti. La sicurezza sul lavoro, da sempre una priorità, rispetto alle normative già vigenti, oggi va incrementata con riferimento al Covid ed alle direttive precauzionali ed anticontagio. Abbiamo attivato ogni tipo di certificazione richiesta. I ritmi sono completamente diversi da quelli di prima.

Noi di Narì lavoriamo come semprecon grinta e passione. Queste difficoltà si fronteggiano con caparbietà, determinazione e rispettando tutte le direttive per la garanzia della tutela della salute. Per quanto mi riguarda il mio centro ha sempre adottato delle misure molto decise sulla sicurezza e la tutela del cliente e dell’operatore. I dispositivi di protezione individuale, asciugamani usa e getta, tutine, percorsi di sanificazione e sterilizzazione, aggiornamenti continui sono per me una normalità consolidata da anni. In questi mesi io ho messo in campo modalità nuove per essere accanto ai clienti attraverso anche consulenze telefoniche. Anche se può sembrare una non necessità, nel momento in cui si compiono dei piccoli passi di ritorno alla normalità, anche determinati servizi di estetica diventano importanti per una nuova socialità, ma anche a livello psicologico. La grande risposta della clientela e di nuovi clienti ci sta dando ragione rispetto alla grande attenzione per le norme che noi adottiamo”. 

 

 

Articoli correlati

Grandinata improvvisa, Sarno imbiancata

Redazione

VIDEO | Allagamenti, gli agricoltori chiedono aiuto

Redazione

Dona le proprietà alla moglie per evadere i controlli: scatta il sequestro

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy