Attualità Primo Piano

Ambulanti abusivi: cibo non controllato e tasse non pagate

Alimenti non controllati e di dubbia provenienza, occupazione abusiva di suolo pubblico, distribuzione illecita di cibi e bevande, evasione fiscale. E’ il quadro del commercio abusivo che ha invaso il centro cittadino. I prodotti distribuiti non riportano alcun marchio né certificazione di controllo e di derivazione, non rispettano le più elementari norme igienico – sanitarie, e la vendita avviene su aree pubbliche senza le prescritte autorizzazioni. Un assalto di camion e furgoni che vendono di tutto. I controlli sul territorio non bastano. Gli ambulanti irregolari con auto cariche di pane, fiori, bibite, frutta e verdura, sono un po’ ovunque. In ogni angolo della città è il trionfo del commercio abusivo a scapito dei commercianti regolari. Il fenomeno insiste in più zone quasi quotidianamente con picchi  particolari nei giorni festivi. Lo si è visto lo scorso 8 marzo, per la festa della donna. Oggetto della vendita,  i fiori. In ogni posto e con ogni mezzo. Auto cariche di mimose, fiori in strada poggiati sull’asfalto confezionati alla meno peggio e venduti a prezzi stracciati, contro ogni norma. I controlli sono col contagocce mentre monta l’ira dei negozianti. I veri problemi nascono sulla vendita incontrollata di alimenti. Prodotti non etichettati, cibi tenuti all’interno delle autovetture senza il rispetto delle norme igienico- sanitarie in materia, alimenti esposti agli agenti atmosferici per ore. Una posizione, quella del commerciante abusivo, di privilegio illegale nei confronti del negoziante regolare, dal punto di vista dei contributi. Evasione di tasse, nessuna iva in quanto persona sconosciuta al fisco. Dilaga la concorrenza sleale anche a pochi passi dagli esercizi commerciali in regola. Nell’ultimo fine settimana si è registrata una vera ondata di ambulanti non autorizzati con camion e furgoni parcheggiati sui marciapiedi. I commercianti sono sul piede di guerra e chiedono maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine presenti sul territorio.

 

Articoli correlati

SuperEnalotto, due giocatori campani sfiorano il Jackpot

Redazione

Pronta la casa dell’acqua, l’amministrazione non lo sa. Intervento in extremis

Redazione

Incendio vasca di contenimento, le fiamme minacciano le abitazioni. Paura a Episcopio

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy