Attualità Brevi Primo Piano

Agricoltura, De Luca: “Da Tunisia a 1 euro a litro, non è olio ma gasolio”

“Dobbiamo insistere per la tracciabilità . Non possiamo avere un olio venduto a 1,50 euro al litro. Quello non e’ olio, e’ gasolio”. Dall’hotel Terminus di Napoli, dove ha chiuso il convegno ‘Agricoltura e’ sistema rurale’ promosso da Cia Campania, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, dichiara guerra all’olio tunisino.
“Li’ i costi sono bassi, non possiamo competere. Dobbiamo conquistare quote di mercato di cittadini e consumatori – dice De Luca – che vogliono qualità e sicurezza alimentare. Dobbiamo fare una campagna di comunicazione chiara su questo e dire alle persone che se vogliono l’olio tunisino o le nocciole della Turchia lo possono prendere ma si bucano lo stomaco e ci sono i pesticidi”.


Agli agricoltori campani, De Luca chiede di “difendere l’agricoltura nostrana puntando a un mercato di qualità. I costi di produzione dei nostri prodotti – aggiunge il presidente della giunta – sono necessariamente qualitativamente più elevati di quelli di Tunisia, Turchia o Grecia. Ma i prodotti sono diversi, dobbiamo esaltare la qualità delle produzioni agricole campane”.

Articoli correlati

Chiede soldi in cambio di utilità mediche. Arrestata ginecologa sarnese.

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Allerta meteo e scuole chiuse

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy