Attualità Primo Piano

Aglio, patate e cipolle dalla Spagna rivenduti con finto marchio italiano: maxisequestro

Controllando una ditta di Casoria che si occupa del confezionamento di vegetali all’ingrosso i carabinieri della stazione forestale di napoli hanno scoperto centinaia di chili di tuberi e ortaggi pronti ad essere immessi nel mercato come prodotti italiani ma di fatto non erano tracciabili.

Nel capannone c’erano 700 chili di patate, 200 di cipolle e 50 di aglio senza alcuna indicazione circa la provenienza. Alcuni prodotti, ad esempio l’aglio, era stato confezionato con una fascetta tricolore attorno al gambo ma era verosimilmente proveniente dalla Spagna. Sono stati sequestrati 950 chili di merce e comminate sanzioni amministrative per l’assenza del registro di carico e scarico degli imballaggi e delle acque reflue.

Articoli correlati

“Notte Prima degli Esami”: le emozioni ce la raccontano Sara, Alfonso, Alessia, Gianmarco

Redazione

Truffa all’Asl, straordinari falsi: 4 indagati

Redazione

Sopralluoghi in zona allagata: Rio Santa Marina a Lavorate

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy