Politica Primo Piano

Agitazione in maggioranza, confronto sulle deleghe

Fibrillazioni e confronti serrati in maggioranza a Sarno.

Da una parte gli esponenti di Sarno In movimento, Renzo Bacarelli, Lia Esposito e Franco Robustelli che chiedono delle verifiche interne alla giunta, dall’altra il sindaco Giuseppe Canfora che chiarisce le posizioni di tutti, assessori e consiglieri con deleghe.

“Ribadiamo la nostra incondizionata fiducia al sindaco dicono i tre consiglieri – Da fedeli ed attenti sostenitori, ma non possiamo non ascoltare i cittadini che chiedono un impulso nuovo e più incisivo all’attività amministrativa”

Una posizione che arriva anche a fronte di un momento di discussione sulle deleghe alle politiche sociali e pubblica istruzione dell’assessore Vincenzo Salerno che in una riunione di maggioranza avrebbe accarezzato l’idea di rassegnare le dimissioni, mai però ufficializzate.

“Ragioneremo insieme, dice canfora, nella fiducia e nel rispetto, e troveremo la strada giusta”

Non si esclude, dunque, un rimpasto di Giunta e di nuove deleghe

 

La nota del sindaco Giuseppe Canfora

“La crisi accade quando le parti non si confrontano, e non è questo il caso perché dialogo e confronto sono l’anima democratica della mia maggioranza.
Così come le libere scelte di ciascuno.

È questo un ulteriore momento di dialettica politica e crescita amministrativa, sicuramente ce ne saranno anche altri, con la valutazione di nuove proposte ed idee.
Ogni azione va in un’unica direzione: lavorare con la città e per la città.
Lo facciamo da sempre con un programma ben definito che rispettiamo in ogni parte, anzi, abbiamo già dimostrato di operare incrementando azioni, progetti e provvedimenti sulle esigenze di crescita, sviluppo e tutela territoriale.

Io ho sempre inteso ragionare in un’ottica di squadra, per tale motivo Giunta e Consiglieri di maggioranza si intersecano e integrano nelle deleghe, nelle responsabilità e nel lavoro.

Ricordo che Sarno ha segnato la strada di questa importante caratterizzazione dei consiglieri con deleghe importantissime come sanità, agricoltura, sport, politiche giovanili, edilizia scolastica, pari opportunità.

Ragioneremo ancora insieme, nella fiducia e nel rispetto, sicuri di trovare la strada giusta”

 

 

 

 

Articoli correlati

Sarnese, Origo cede la società?

Redazione

Ritocco alle commissioni consiliari prima ancora della composizione

Redazione

Il libro: “La Chiesa di San Teodoro Martire e il quartiere Borgo in Sarno”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy