Senza categoria

Agguato nel Beneventano: presunta omicida in caserma

Forse delitto per lite avvenuta 1 anno fa per incidente stradale

Il killer dell’agguato in cui sono rimasti uccisi suocero e genero a Durazzano sarebbe stato identificato dai carabinieri. Il presunto omicida è sotto interrogatorio nella caserma dei militari dove viene ascoltato dal sostituto procuratore della Repubblica di Benevento.
Pare che alla base dell’agguato ci sia un lite avvenuta circa un anno fa in seguito ad un incidente stradale tra il presunto killer e il figlio di Mario Morgillo (68 anni) di Durazzano, ucciso oggi insieme al genero Andrea Romano (49 anni) di Arienzo (Caserta).

Articoli correlati

Rifiuti in Campania, la Corte di Giustizia conferma: stop ai fondi Ue

Redazione

Allerta terrorismo, l’Esercito a Salerno

Redazione

Ringhio, cucciolo massacrato di botte che nessuno vuole. “Non lo adottano, è brutto”. L’appello…

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy