Sarno Notizie
Notizie Primo PianoSalernoSarno

Addio a zi Peppe. L’amore per la sua terra, la poesia, ambasciatore del fiume Sarno

“Vedete io qui ci sono nato, io vorrei vedere sempre tutta questa bellezza e farla conoscere a tutti”. L’amore per la sua terra, per il suo fiume.  Le mani caricate di fatica e negli occhi meraviglia e coraggio di un uomo che non si era mai arreso. 

Giuseppe Montoro, Zi’ Peppe, per tutti è scomparso oggi. Già tanti i messaggi di ricordo e di cordoglio. 

Il custode di Rio Santa Marina, un ambasciatore della bellezza della città di Sarno. 

La passione per la poesia, rime che scriveva sulle foglie cadute dagli alberi, L’allegria con i suoi balli della tradizione al ritmo delle nacchere. E l’amore sconfinato per un angolo di paradiso in terra. 

Una delle tre sorgenti del fiume Sarno, dalle acque cristalline, dove nascono, crescono e si tutelano le biodiversità.

Le sue passeggiate, i suoi racconti appassionati ed appassionanti. “Io invito tante persone a venire a vedere questo posto. Devono conoscere quanta bellezza abbiamo. Qui c’è pace, serenità”. 

Le storie di chi ha macinato vita con il lavoro, il sacrificio.  Tra pioppi incantevoli e maestosi, tra il verde dei prati, tra fiumi limpidi e sconfinati.

E’ così che oggi vogliamo pensarlo.  E lo saltiamo da qui. Dalla sua terra. 

A Dio, caro zi Peppe.