Senza categoria

Accoltellato in piazza: non aveva pagato il tatuaggio

Sono finiti in manette all’alba i responsabili dell’accoltellamento di un incensurato 25enne avvenuto il 12 novembre scorso in piazza Sant’Alfonso a Pagani. I carabinieri della tenenza di via De Gasperi, coordinati dal tenente Simone Cannatelli, hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per lesioni gravi aggravate emessa dal tribunale di Nocera Inferiore a carico dei due soggetti, entrambi pregiudicati, che erano stati già individuati e indagati la notte in cui avvenne l’accoltellamento. 

L’episodio è avvenuto la sera del 12 novembre, quando i due, nella centralissima piazza Sant’Alfonso di Pagani, prima hanno aggredito a calci e pugni il 24enne, per poi colpirlo ripetutamente con un coltello alle gambe, lasciandolo agonizzante e in un lago di sangue. Le indagini hanno permesso di far luce sull’avvenimento che aveva fortemente scosso l’opinione pubblica, accertando la responsabilità dei due fratelli. Gli investigatori hanno inoltre accertato che i due fratelli, subito dopo l’agguato per il mancato pagamento di un tatuaggio, si erano vantati sui social network di esserne stati gli autori.

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

Donne si picchiano al cimitero, lotto fortunato: due ambi

Redazione

A Mercato San Severino il presidio di “libera” intitolato alla memoria di Simonetta Lamberti

Redazione

Salerno, blitz contro gli usurai legati ai clan: vittime imprenditori in difficoltà

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy