“Vogliamo un’ambulanza!” e pestano infermiere ed autista del 118

Redazione
Da Redazione luglio 23, 2018 09:23

“Vogliamo un’ambulanza!” e pestano infermiere ed autista del 118

Operatori del 118 pestati, si indaga a Sarno. In attesa dell’ambulanza, arrivano in scooter ai locali del 118 e picchiano infermiere ed autista. E’ caccia ai quattro aggressori convinti di aver chiamato l’autolettiga direttamente all’ospedale “Martiri del Villa Malta” per la richiesta un intervento a causa di un malore di un familiare, ignorando di aver telefonato la centrale che poi smista i mezzi di soccorso e di emergenza disponibili su tutto il territorio. Hanno fatto irruzione intorno alle 5 i quattro uomini nei locali al piano terra dell’ospedale di Sarno, in via Sarno Striano. Urla e colpi fortissimi alla porta del piccolo stabile che si trova proprio all’ingresso del nosocomio. Gli operatori del 118 erano appena rientrati da un intervento piuttosto complesso quando, giunti dinanzi al portone si sono ritrovati quattro persone in preda all’ira. A nulla sono valse le spiegazioni di medico, infermiere ed autista, i quali hanno cercato di chiarire che la telefonata al numero 118, seppur proveniente da Sarno, collega alla centrale operativa, che gestisce gli interventi, e non direttamente alla sede sarnese. Parole del tutto vane. I quattro sono passati dagli insulti all’aggressione fisica. Preso a pugni il giovane infermiere di 25 anni che ha riportato diverse escoriazioni sul corpo ed una lesione al labbro. Schiaffi e calci anche all’autista. La spedizione punitiva ha risparmiato solo il medico di turno, i quattro non si sono accaniti contro la donna in servizio. Le urla e le richieste di aiuto hanno richiamato l’attenzione degli uomini della vigilanza dell’ospedale, ed i quattro aggressori si sono subito dati alla fuga. Sul caso indagano gli uomini del locale commissariato di Polizia di Stato. Al vaglio le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza per identificare gli assalitori. 

Redazione
Da Redazione luglio 23, 2018 09:23

Seguici su…