Viale Margherita a rischio, grave infiltrazione nel sottosuolo. Ferrentino: “Già un cedimento evidente”

Redazione
Da Redazione maggio 11, 2016 10:25

Viale Margherita a rischio, grave infiltrazione nel sottosuolo. Ferrentino: “Già un cedimento evidente”

Perdita nel sottosuolo da una fogna rischia di far crollare la strada. C’è già un cedimento evidente lungo viale Margherita, la strada colpita dalla frana del 5 maggio 1998. Pare che proprio i lavori di messa in sicurezza siano all’origine dello schiacciamento del canale fognario che da anni, almeno dal 2005, rilascia, dalle crepe formatesi, melma e liquami che si stanno infiltrando cedere. Acqua mista a fanghiglia di scarico che da più di 10 anni sta scavando a diversi metri di profondità. Nessuno se ne è accorto, per 10 anni, nonostante la strada presenti un evidente avvallamento. Solo un caso fortuito ha fatto sì che venisse fuori il grave danno sommerso. Gli operai della Gori hanno lavorato sul canale per il deflusso delle acque reflue che rientra nel sistema idraulico di messa in sicurezza. Il sopralluogo, però, evidenziato un problema ben più grave: uno stato critico della parte sottostante il manto stradale tanto da far temere un crollo. Sarà necessario  trivellare e sollevare il manto e procedere alla compattazione e messa in sicurezza del sottosuolo. Lavori strutturali importanti, ad appannaggio della Gori Spa, il cui costo potrebbe superare i 20 mila euro. A spiegarlo è stato il vice sindaco ed assessore alla manutenzione, Gaetano Ferrentino. “Nello scendere per risolvere il problema dello scarico è emersa una criticità ben più grave. Da una botola ci si è accorti che la fogna è rotta, parte dello scarico defluisce normalmente, ma un’altra parte va direttamente nel sottosuolo. Una perdita risalente probabilmente a quando furono fatti i lavori sui canali. Quest’acqua infiltrandosi ha determinato un cedimento della strada. Si farà ora un lavoro molto complesso con un escavatore  per evitare ci sia il crollo della strada che potrebbe avvenire, perché il terreno sotto cede lentamente. In base alla legge i lavori sia quelli idrici che fognari sono di competenza della Gori che agisce ovviamente di concerto col Comune”.

Redazione
Da Redazione maggio 11, 2016 10:25

Seguici su…