Un’armeria nell’area industriale, ipotesi rapine

Redazione
Da Redazione aprile 16, 2015 16:25

foto-fucime-carabinieri1Armi rinvenute nella zona industriale a ridosso di una discarica abusiva. I carabinieri indagano e non escludono possano essere state utilizzate per una rapina anche nei paesi dell’hinterland napoletano. Sono stati ritrovati due fucili, occultati tra i rifiuti depositati in una strada interna all’area industriale tra via Ingegno e via Sarno – Striano. I militari della locale stazione, agli ordini del maresciallo Tommaso Merola, nel corso della normale attività di controllo del territorio, con particolare attenzione all’area Pip, hanno rinvenuto le armi. Si sta procedendo all’analisi dei due fucili per capire se abbiano fatto fuoco e per risalire tramite matricola ai legittimi possessori. Le verifiche sono stata già avviate e si continua ad esaminare l’intera zona per escludere vi siano altre armi gettate nelle discariche abusive sorte all’interno dell’area. La zona industriale è completamente abbandonata e non si contano i cumuli di rifiuti di ogni genere. Abbonda il materiale di risulta di cantieri edili. Vere e proprie montagne di cemento e ferro che lambiscono i lotti ancora chiusi. Pneumatici abbandonati in ogni angolo e materiale di scarto di aziende tessili. La zona non è illuminata e di notte diventa terra di nessuno. Più volte si sono verificati episodi di furto di tombini ed atti vandalici.

 

Redazione
Da Redazione aprile 16, 2015 16:25

Seguici su…