Uccide cane a fucilate e si giustifica: “Era nel mio terreno”

Redazione
Da Redazione ottobre 26, 2018 09:43

Uccide cane a fucilate e si giustifica: “Era nel mio terreno”

Uccise il cane a colpi di fucile, ora l’agricoltore dovrà rispondere di maltrattamenti aggravati. L’udienza davanti al giudice monocratico del Tribunale di Nocera Inferiore vede imputato V.G. agricoltore di San Valentino Torio, con precedenti per ricettazione. Il fatto si è verificato lo scorso marzo quando i carabinieri su segnalazione di alcuni residenti, arrivarono in via Sciulia.
I militari trovarono a terra il cane in fin di vita e l’uomo intento a dileguarsi correndo tra i terreni. L’agricoltore fermato ed interrogato ammise il gesto che tentò di giustificare dicendo che il povero animale camminando nel suo terreno aveva danneggiato le coltivazioni. I carabinieri ritrovarono e sequestrarono l’arma occultata tra le erbacce. L’uomo fu denunciato a piede libero.

Fonte La Città 

Redazione
Da Redazione ottobre 26, 2018 09:43

Seguici su…