Uccide a calci un cagnolino: arrestato

Redazione
Da Redazione febbraio 17, 2017 09:00

Uccide a calci un cagnolino: arrestato

È stato individuato l’uomo che ieri pomeriggio avrebbe massacrato di botte un cagnolino a Salerno. Gli uomini del comando provinciale della polizia municipale di Salerno lo hanno rintracciato questa mattina in casa e portato al comando per la contestazione di quanto accaduto. Si tratta di un pluripregiudicato sessantenne residente da molti anni a Salerno, sebbene non fosse originario di Salerno. È lo stesso sindaco Vincenzo Napoli, che ieri aveva definito «vile e inspiegabile» il gesto, a dare la notizia dell’arresto dell’uomo sul suo profilo Facebook.

«All’uomo, le cui iniziali sono A.F., verrà contestato il reato di uccisione di animali che comporta una pena da quattro mesi a due anni  – scrive il primo cittadino di Salerno – . Per reati del genere non è previsto né il fermo né l’arresto. L’uomo verrà processato. Desidero ringraziare il Comando della Polizia Municipale che ha, in tempi rapidissimi, individuato il soggetto che si è macchiato di questo orribile crimine. Un grazie sentito va, ancora una volta, a quei ragazzi che coraggiosamente hanno filmato l’accaduto permettendo così alla Polizia Municipale di individuare l’uomo». Il Mattino

Redazione
Da Redazione febbraio 17, 2017 09:00

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE