Truffe telefoniche: attenzione a questi numeri (stranieri): vi prosciugano il conto in banca

Redazione
Da Redazione febbraio 13, 2017 14:03

Truffe telefoniche: attenzione a questi numeri (stranieri): vi prosciugano il conto in banca

Non alzate la cornetta. Alcune chiamate potrebbero infatti essere delle vere e proprie truffe telefoniche, in grado di copiare l’elenco dei vostri contatti in pochissimi secondi e di carpire dati sensibili come quelli del conto in banca o i dati della carta di credito.

A lanciare l’allerta è Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che riporta alcuni dei numeri cui non bisogna assolutamente rispondere se riceviamo una chiamata o un sms: +375602605281; +37127913091; +37178565072; +56322553736; +37052529259; +255901130460; o qualsiasi numero che inizi con il: +375, +371, +381, +255 del quale ignorate il mittente.

In caso di risposta, bisogna riagganciare subito. Non dovete assolutamente richiamare. Potrebbero – raccomanda D’Agata – copiare l’elenco dei vostri contatti in pochissimi secondi. Se avete dati sensibili come quelli del conto banca o i dati della carta di credito sul telefono, con una semplice risposta al telefono, potrebbero essere clonati ed utilizzati in tempi rapidi, con il rischio di vedersi prosciugato il conto o azzerata la carta di credito o prepagata.

Sono sempre contatti da paesi stranieri delle provenienze più disparate.

+375 Bielorussia.

+371 Lettonia;

+381 Serbia;

+ 563- Valparaiso;

+ 370- Lituania;

+ 255- Tanzania.

Inoltre – si legge – non bisogna assolutamente premere le seguenti sequenze alfanumeriche # 90 o # 09 sul vostro cellulare se richiesto da qualsiasi chiamante. Si tratterebbe di un nuovo trucco per accedere alla scheda SIM, effettuare chiamate a vostre spese e potrebbero farvi incorrere in problemi con la giustizia. La provenienza dall’estero dei malintenzionati renderebbe anche difficili le indagini e l’individuazione dei colpevoli, con buona pace del recupero delle somme da questi frodate. Fonte Il Mattino

Redazione
Da Redazione febbraio 13, 2017 14:03

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE