“Torniamo a correre con l’Agro”. A Sarno la benedizione di De Luca

Redazione
Da Redazione maggio 18, 2017 09:01

“Torniamo a correre con l’Agro”. A Sarno la benedizione di De Luca

«Questa è un’ area che negli anni ha conosciuto la più grande distrazione della Regione. Territori praticamente orfani. Con il nuovo governo abbiamo cambiato rotta». Ha esordito così il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a Sarno, nell’ incontro con amministratori e imprenditori dell’ agro sarnese nocerino. «Per noi ha continuato il presidente – le realtà dell’ agro sono come quelle di Napoli, Salerno, Caserta e dedichiamo la stessa identica attenzione ai problemi». De Luca nella città dei Sarrasti, accanto al sindaco e presidente della provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, ha annunciato la fine dei lavori del collettore fognario Sub 2 per i comuni di Sarno, San Valentino Torio, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Poggiomarino e Striano. Ha parlato agli imprenditori dell’ area Pip che hanno messo sul tavolo le criticità proprio annesse agli scarichi ed a lavori bloccati. «Se fossimo partiti da zero, avremmo fatto prima – ha detto De Luca Partiamo dal dover recuperare una situazione aggrovigliata che abbiamo trovato e che riguarda decine di comuni che hanno bloccato decine di imprese». La città di Sarno, dove i lavori sono oggi al 65 per certo con ancora poche centinaia di metri da completare, ha atteso 15 anni. Lo ha spiegato il primo cittadino Canfora «Abbiamo ereditato situazioni drammatiche. Le reti fognarie del nostro territorio sono state pensate, ma purtroppo realizzate in parte e, quanto realizzato non ancora collettato. Oggi parliamo di un risultato storico. Stiamo ridando decoro ai nostri territori e finalmente torniamo a correre con l’ agro».

Redazione
Da Redazione maggio 18, 2017 09:01

Seguici su…