Terreni confinanti, i due vicini si prendono a testate

Redazione
Da Redazione novembre 8, 2018 16:14

Terreni confinanti, i due vicini si prendono a testate

Un problema di confini, terreni adiacenti e vecchi rancori. Così la lite tra due vicini a Sarno. Oggi uno dei due è stato mandato a giudizio con l’accusa di lesioni e minacce. 

IL FATTO 

Due proprietà e tante liti.  R.P. nel giugno del 2013 fu costretto al ricovero in ospedale mentre il suo aggressore, A.P. , è stato ora mandato a giudizio con l’accusa di lesioni e minacce. A.P.  si scagliò contro l’uomo per una strada che ospitava entrambi. A nulla erano valsi i precedenti dialoghi e spiegazioni, oltre ai tentativi di pacificazione comunque provati. «Non devo dare conto a te – riferì con minaccia l’imputato – prima di aggredire l’altro – vedi di andartene altrimenti ti faccio vedere cosa succede». Alla base dei litigi vi era una controversia civile legata a due proprietà delimitate da un’unica strada, ora oggetto di un processo. «Ti faccio vedere io i confini – aggiunse l’uomo – ti metto i paletti in fronte».

La minaccia fu espletata mentre l’uomo, nella sua mano destra, brandiva uno scalpello. Ma quell’oggetto non fu usato, perchè A.P. colpì il suo vicino di casa direttamente con una testata, facendo cadere a terra la vittima, priva di sensi. Dopo essere stato soccorso e trasferito in ospedale, a Sarno, dove gli fu diagnosticato uno choc con trauma cranico, l’uomo sporse denuncia ai carabinieri. Da lì, vi fu l’apertura di un procedimento giudiziario, ora concluso con il rinvio a giudizio dell’uomo disposto dal gup su richiesta del pm titolare del fascicolo, Gaetana Amoruso.

Fonte Il Mattino 

Redazione
Da Redazione novembre 8, 2018 16:14

Seguici su…