Tari al ribasso, per il 2018 giù di un ulteriore 10 per cento.

Redazione
Da Redazione marzo 3, 2018 09:34

Tari al ribasso, per il 2018 giù di un ulteriore 10 per cento.

Tari al ribasso, per il 2018 giù di un ulteriore 10 per cento. Ossigeno anche per le nuove attività commerciali che saranno alleggerite dell’ onere della tassa rifiuti. Calcoli ed algoritmi, grafici e nuove definizioni tariffarie hanno portato a continue riduzioni ed a raggiungere somme agevolate un po’ per tutti sull’ imposta applicata a qualsiasi locale suscettibile di produrre materiale di scarto. Buona la collaborazione dei cittadini: proprio le percentuali di raccolta differenziata «pura» hanno favorito ulteriormente le diminuzioni. La valutazione di una fascia temporale ampia che va dal 2012 al 2018 fa constatare cali importanti: la simulazione su una superficie media di 70 metri quadrati, uso ufficio, vede il costo passare da 1.106 euro nel 2012 a 428 euro nel 2018; abitazioni di 100 metri quadrati e 4 componenti del nucleo familiare passano da una cifra di 484 euro a 336 euro. Un ulteriore aiuto è stato riservato alle attività commerciali perché sarà adottata la forma di agevolazione che esenta tutte le nuove attività dal pagamento della Tari. Ad annunciare ed a spiegare le nuove tariffe, è l’ assessore ai tributi, Gaetano Ferrentino (nella foto). «Sono le migliori da quando è entrato in vigore il principio di copertura del costo del servizio totalmente a carico dei contribuenti – dice – La riduzione delle tariffe è la migliore campagna di sensibilizzazione possibile per far crescere la raccolta differenziata. Questo perché i contribuenti vedono un effetto diretto del loro comportamento virtuoso in fatto di differenziata. Raccogliamo anche i frutti di un lavoro avviato nel 2014 che è partito dall’ adozione di un regolamento per la tassazione e di un adeguamento all’ evoluzione normativa. La diversa tassazione delle aree ha portato benefici non solo alle utenze domestiche, ma per le attività commerciali diventa un abbattimento di un costo notevole. A questo si somma l’ agevolazione dell’ esenzione totale per le nuove attività che si aprono quest’ anno. Ci sono utenze che, nel corso del tempo, hanno visto ridotta ad un terzo la tari rispetto a qualche anno fa. Spero che il lavoro svolto venga apprezzato»

Redazione
Da Redazione marzo 3, 2018 09:34

Seguici su…