Suore d’asilo accusate, bimbi picchiati nelle parti intime. I racconti choc

Redazione
Da Redazione luglio 2, 2018 14:59

Suore d’asilo accusate, bimbi picchiati nelle parti intime. I racconti choc

Sembrerebbe essere un vero asilo degli orrori quello gestito dalle suore a San Marcellino in provincia di Caserta. I racconti dei bambini sono sconvolgenti. I piccoli in alcuni casi sono riusciti a spiegare anche tanti dettagli dei maltrattamenti. Sono oggi le stesse mamme a farsi delle domande e, tornando con la mente indietro, a far riferimento ad alcuni segni che avevano notato sui loro piccoli. Segni che le avevano insospettite facendo scattare denunce ed indagini.  Colpi sulla testa, tirate di capelli, spintoni, schiaffi, manine schiacciate contro i banchi. E percosse nelle parti intime per alcuni dei piccoli. Un bambino è tornato a casa con i genitali arrossati, un’altra con i capelli strappati sui vestiti, un’altra ancora con dei lividi.

Sono 24 le pagine di ordinanza di custodia cautelare a firma del gip Valentina Giovanniello, misura che ha sospeso per un anno dall’attività di insegnamento suor Josi Sapi e suor Loyola Dionel, indonesiane, e suor Genovina Barete e la madre superiora, Anna Porrar

Bimbi frustati con la cintura. È anche questo che emerge dal racconto choc di alcuni piccoli.

Mentre eravamo in casa, sul divano, io mi sono alzata per sfilarmi la cinta dai pantaloni. Mia figlia mi riferiva che anche suor Josie ha la cintura –racconta una mamma al Corriere Le ho chiesto che cosa ci facesse suor Josie con la cintura, porgendo a lei la mia; lei mimava il gesto di colpire con la cintura… Ho continuato a fare domande e quindi ho chiesto se suor Josie le facesse qualche altra cosa e lei mi ha risposto che le faceva togliere le scarpe e le tirava le dita dei piedi. Voglio precisare che le domande fatte a mia figlia sono state poste nella maniera più consona ad un bambino, senza incalzarla troppo”. Anche dal racconto di altri genitori emergono episodi di violenza ripetuti nel tempo.

A incastrare definitivamente le maestre dell’asilo sono state poi le immagini delle telecamere nascoste. I bimbi vengono infatti picchiati e strattonati dalle suore: “Le videoriprese hanno rivelato a suo carico alcuni degli episodi di percosse più allarmanti e violenti: si ricordi quello in cui un bambino veniva prima sculacciato e quindi spintonato tanto violentemente da farlo cadere e sbattere con schiena e testa contro la cattedra”.

Redazione
Da Redazione luglio 2, 2018 14:59

Seguici su…