Sulla 268 il colpo dei finti poliziotti – Attenzione…

Redazione
Da Redazione gennaio 19, 2016 10:40

Sulla 268 il colpo dei finti poliziotti – Attenzione…

Gli intimano l’alt mostrando la paletta in uso alle forze dell’ordine poi tirano fuori la pistola e lo rapinano della fede nuziale, portafogli e cellulare.

La brutta avventura è avvenuta domenica pomeriggio sulla statale 268 del Vesuvio: un  giovane di 22 anni, di rientro dal lavoro era a bordo della propria auto – una Lancia Y – e stava percorrendo la statale del Vesuvio nella direzione di marcia Cercola-Casoria. Aveva da poco lasciato lo svincolo di Sant’Anastasia ed era giunto a pochi metri dall’uscita che lo avrebbe portato a casa, a Casoria, quando è stato avvicinato – dalla parte destra dell’auto – da due uomini a bordo di un motociclo. Questi due gli intimano l’alt mostrando la paletta comunemente in uso a tutte le forze di polizia e dunque, gli fanno segno di accostare prima possibile. La vittima credendo che si trattasse di agenti della polizia in borghese ha immediatamente accennato ai “finti agenti” la volontà di seguirli e fermarsi per il controllo dei documenti alla prima area di sosta utile.
Così è stato: il 22enne ha fermato l’auto ma appena ha aperto lo sportello i due delinquenti hanno messo via la paletta e tirato fuori la pistola costringendolo a consegnare tutto quanto avesse con sé di valore. Gli hanno portato via il portafogli contenente circa 100 euro, il telefono cellulare e prima di rimontare sulla moto, i due si sono fatti consegnare anche la fede nuziale. Poi si sono dileguati a bordo del motociclo imboccando lo svincolo per Casoria lasciando sotto choc il giovane che ha poi sporto denuncia per la rapina subita.

Massima attenzione a queste persone che stanno colpendo sulla 268 spacciandosi per agenti di Polizia. Segnalare immediatamente al 112 o al 113 qualsiasi attività sospetta. La Polizia ricorda inoltre che di fronte a una visita di presunti agenti è doveroso chiedere che esibiscano il tesserino identificativo, mentre per la perquisizione domiciliare è indispensabile un decreto autorizzativo, senza il quale nessuno deve essere fatto entrare in casa propria. Foto: GoogleMaps Fonte: Il Mattino

Redazione
Da Redazione gennaio 19, 2016 10:40

Seguici su…