Primo Piano

Soget: tasse su un totale di 260 mila metri quadrati in più

L’opposizione contro il bilancio di previsione 2014 e spunta il caso Soget sui conti. Le riduzioni delle tariffe arrivano grazie alle somme provenienti dagli accertamenti della società di riscossione tributi finita più volte sotto accusa e bersagliata da ricorsi. La società infatti ha accertato superfici tassabili in più rispetto allo scorso anno. Si tratta di  200 mila metri quadrati di utenze domestiche e 60 mila non domestiche. All’atto della votazione si sono astenuti i consiglieri dell’Udc, Antonio Crescenzo e Francesco Squillante. “Quello portato in aula è più un bilancio consuntivo considerando i tempi. – spiega Squillante – Il nostro voto è stato di astensione in quanto l’amministrazione si è impegnata a portare il previsionale entro aprile 2015. Bisogna precisare che  la riduzione delle tariffe è dovuta unicamente all’attività della Soget che ha accertato ulteriori utenze domestiche e non domestiche da tassare. Quindi cala la Tari ma si innalzano altre quote. Ciò che questa amministrazione non fa capire è se sia d’accordo o contraria all’attività della società di riscossione”. 

 

 

Articoli correlati

“Non voglio andare a scuola” 16enne si avvelena

Redazione

Forte scossa di terremoto in centro Italia, avvertita anche in Campania

Redazione

Rifiuti, Salvini: in Campania si rischia il disastro ambientale

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy