Sissi, la cagnolina di Nocera e la sua incredibile storia

Redazione
Da Redazione maggio 3, 2016 13:51

Sissi, la cagnolina di Nocera e la sua incredibile storia

Sissi la principessa. Sissi la guerriera. Era una randagina come tante. Una di quelle povere anime disperate che la crudeltà dell’essere umano aveva condannato a rovistare tra i rifiuti e a nascondersi negli anfratti. Fino a quando qualcuno si accorge di lei. E la toglie dalla strada.
La sua nuova casa è il rifugio dell’Associazione Zoofila Nocerina. Ora è al sicuro, curata e amata dai volontari del gruppo. Ma Sissi è dolce, affettuosa. E come tante belle anime a quattrozampe merita il calore di una famiglia.

Dopo qualche tempo arriva la notizia:  è stata scelta. Andrà a vivere vicino Pistoia. I controlli di rito e la piccola parte accompagnata per la sua nuova destinazione. Ma ecco che la cattiva stella si impadronisce della favola. Durante una passeggiata con la sua nuova famiglia, si slaccia la pettorina e Sissi, spaventata scappa via.
Da quel giorno di due anni fa non è trascorso un solo istante in cui Sara, Francesco e tutti i volontari del gruppo di Gianna Senatore non si siano fatti in quattro per ritrovarla. In collegamento con gli animalisti toscani hanno messo sottosopra le campagne e i boschetti della zona in cui era sparita. Ingoiata dal nulla. Volontini, appelli in rete, battute di ricerca, ma niente. Di lei nessuna traccia. Fino al miracolo di qualche giorno fa. Quando gli avvistamenti in zona lo davano per certo: era proprio lei.

I ragazzi dell’Associazione di Nocera sono partiti a razzo per Pistoia. Con pazienza e con l’aiuto di una gabbia trappola con del cibo sono riusciti a prenderla.  Incredibile: aveva vissuto per due anni in un boschetto, sfidando la neve e il caldo delle stagioni. Sola. Smagrita. Spaventata.
Immaginate la scena: Sissi riascolta dopo tanto tempo il suo nome. Si gira e riconosce Sara, Francesco e gli altri volontari: il cuore è alle stelle. La coda pure.  Allora è proprio vero: i miracoli esistono.
Ora Sissi è tornata al rifugio di Nocera. Ma stavolta, giurano i volontari, chi l’adotterà dovrà davvero essere molto speciale. Fatevi avanti: chiamate al 3476686666 Il Mattino

Redazione
Da Redazione maggio 3, 2016 13:51

Seguici su…