Sedicenne investito, sparite auto e bici

Redazione
Da Redazione marzo 11, 2015 14:18

È stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, C.S. il 16enne che lunedì sera è arrivato in ospedale con un occhio fuori dall’orbita e gravi fratture al volto ed al cranio. I medici ancora non si sbilanciano, ma ci sono buone possibilità che recuperi appieno la funzionalità dell’occhio.

Le condizioni generali sono buone. Riuscito anche l’intervento alla mandibola. Il 16enne, residente a Sarno, è rimasto vittima di un incidente di cui ancora non si riesce a ricostruire la dinamica. Il ragazzo, insieme ad alcuni testimoni, parla di un’auto che lo avrebbe spintonato fino a farlo cadere dalla bicicletta mentre percorreva viale Giovanni Paolo II, nella frazione di Episcopio. L’autovettura lo avrebbe urtato e poi trascinato fino a farlo impattare con il marciapiedi nella curva che conduce alla chiesa. I carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Tommaso Merola, però, non hanno trovato sul posto alcun segno di frenata.

Difficile fare i rilievi, perché anche la mountain bike del sedicenne non è stata ritrovata. Sicuramente rubata in un secondo momento, forse proprio per evitare i rilievi. Le ipotesi sono diverse, ma pare strano che il ragazzo possa essere caduto da solo, proprio per via dei gravi traumi riportati e delle fratture al cranio. Si è fatta anche largo l’ipotesi che l’obiettivo potesse essere proprio la bicicletta sulla quale era il 16enne.

Il guidatore potrebbe aver speronato il ragazzo per farlo cadere e poi sottrargli la mountain bike. Alcune persone ascoltate hanno parlato di un rumore sordo, un tonfo udito anche nella piazza. La dinamica risulta già complessa. 

Redazione
Da Redazione marzo 11, 2015 14:18

Seguici su…