Schiacciato da un furgone a pochi passi da casa. Si indaga

Redazione
Da Redazione settembre 17, 2016 17:45

Schiacciato da un furgone a pochi passi da casa. Si indaga

  • È morto sul colpo Alfonso Amato, 78 anni, paganese di origine, ma residente da anni a San Marzano sul Sarno. Pensionato, molto conosciuto in città, l’uomo è stato letteralmente schiacciato da una delle ruote del furgone che l’ha investito in pieno. Tutto è accaduto in una frazione di secondi, ieri mattina, poco dopo le 10, in via Gramsci, lungo la strada provinciale che da Sant’Egidio del Monte Albino conduce al centro di San Marzano. Alfonso Amato viveva proprio in quella zona, poco distante dal punto in cui si è consumata la tragedia. I carabinieri stanno cercando di ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Ieri mattina, in via Gramsci, c’era tanta gente assiepata lungo i marciapiedi, ad assistere ai sopralluoghi degli investigatori: tutti increduli, stretti in un silenzio surreale, con gli sguardi puntati verso il corpo senza vita del 78enne, adagiato sull’asfalto bagnato dalla pioggia battente, vicino alla sua bicicletta, coperto da un lenzuolo bianco. Sotto choc il conducente del furgone. Avrebbe riferito ai carabinieri di non essersi accorto dell’anziano, che era riverso a terra, e di non aver potuto evitare di travolgerlo. Tutta ancora da accertare, comunque, la dinamica. Secondo una prima ipotetica ricostruzione fatta dai carabinieri Alfonso Amato, che procedeva in via Gramsci in sella alla sua bicicletta, avrebbe perso improvvisamente l’equilibrio, forse per evitare di finire contro lo sportello aperto di un’auto in sosta. L’anziano sarebbe a quel punto caduto dalla bici, finendo sull’asfalto. Proprio in quel momento sarebbe sopraggiunto il furgone che ha travolto in pieno il pensionato. Alfonso Amato è morto sul colpo. Una delle ruote del furgone gli avrebbe praticamente schiacciato la testa. Inutili i soccorsi. Un’ambulanza è giunta dopo pochi minuti in via Gramsci, ma l’equipe medica di turno ha potuto solo constatare il decesso del 78enne. L’incidente di ieri mattina ripropone con drammatica attualità il problema della sicurezza lungo via Gramsci. «Si tratta dell’ennesimo grave incidente che si verifica lungo quella strada provinciale, da tempo senza una manutenzione ordinaria e un controllo» tuona il sindaco Cosimo Annunziata che ha fatto giungere il suo cordoglio alla famiglia del pensionato. «Ho più volte sollecitato aggiunge il primo cittadino di San Marzano – interventi concreti su quel tratto di strada che attraversa il nostro territorio. Sollecito, nuovamente, la Provincia di Salerno, a dar seguito al progetto di sistemazione e manutenzione della strada».

     

Redazione
Da Redazione settembre 17, 2016 17:45

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE