Scarichi nel fiume, bracconaggio e abusi edilizi: raffica di denunce

Redazione
Da Redazione gennaio 4, 2016 09:31

Scarichi nel fiume, bracconaggio e abusi edilizi: raffica di denunce

Il 2016 inizia con una serie di controlli a tappeto nei territori dell’agro nocerino sarnese ed in particolare nei territori del Parco Regionale del fiume Sarno, un’attività che grazie al rapporto di collaborazione tra Coordinamento Provinciale Guardie Giurate del WWF Italia – Nucleo di Salerno e l’Ente Parco, ha consentito di avviare una intensa attività di prevenzione e repressione dei reati ambientali ma anche di contrasto del bracconaggio. L’attività di ieri che ha interessato i comuni di Sarno, San Marzano Sul Sarno e San Valentino Torio, Striano e Pompei, ha consentito di accertare all’interno dell’area parco numerose violazioni ambientali ed in particolare, scarichi abusivi, abbandoni incontrollati di rifiuti, abusi edilizi ma anche attività di bracconaggio.
Le operazioni iniziate alle prime luci dell’alba, hanno visto coinvolte due squadre di agenti unitamente a personale dell’Ente, gli agenti hanno perlustrato un vasto territorio del Parco che al termine del servizio hanno prodotto numerose segnalazioni che saranno trasmesse all’Autorità Giudiziaria ed agli Enti competenti per territorio ed in particolare
1) 04 segnalazioni per abbandono rifiuti;
2) 03 denunce per la realizzazione di un deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi;
3) 03 segnalazioni per abusi edilizi;
4) 01 denuncia per attività di bracconaggio;
Le foto ritraggono alcune fasi del rinvenimento di una gabbia trappola a cui ha fatto seguito il sequestro e la liberazione della avifauna ed il rinvenimento di un’area privata interessata da un deposito incontrollato di rifiuti.

Redazione
Da Redazione gennaio 4, 2016 09:31

Seguici su…