Sarnese, ottimo pareggio col Bitonto

Redazione
Da Redazione ottobre 7, 2018 19:38

Sarnese, ottimo pareggio col Bitonto

Ottimo punto raccolto in casa dalla Sarnese contro una delle compagini favorite per la vittoria finale. Una prima fase di gara sostanzialmente pari, mentre, nella ripresa, i pugliesi hanno dato fuoco a tutte le loro polveri per centrare i tre punti, ma più che guadagnare campo, non hanno potuto, a fronte di una difesa locale coriacea. Cusano ha dovuto fare a meno di Terracciano, ancora infortunato, ma ha recuperato Langella e, in attacco, ha preferito Cacciottolo dal primo minuto a Cassata. L’inizio di gara è stato piuttosto noioso, con le due compagini intente a studiarsi. La prima emozione, se così si può chiamare, arriva al 24’, con Langella che colpisce la barriera su punizione dal limite. Al 28’, la replica degli ospiti con Fiorentino che, sempre su piazzato, costringe Mennella a respingere di pugni. Al 30’, Sellitti spreca sotto misura e, sul capovolgimento di fronte, Padulano ha un rigore in movimento che non sorprende Mennella. Al 36’, Maione parte da lontano, ma conclude in maniera fiacca. La sarnese non è pungente in avanti. La ripresa è il Bitonto che sembra scendere più convinto. Al 5’, Turitto ci prova a girare, ma non ha fortuna. Al 14’, un retropassaggio sbagliato di tortora consente a Patierno un pallonetto a porta vuota che si spegne alto. Al 17’, è ancora Patierno che costringe Mennalla alla respinta coi pugni. Al 19’, Maione riceve in area, si girae smanaccia Figliola. Al 26’ sempre Patierno incorna alto un cross di Turitto. Il Bitonto cresce, ma non sfonda. Al 41’, c’è una bella girata a volo del neoentrato Faccini che lambisce l’incrocio. La pressione non si allenta, ma la Sarnese controlla fino in fondo, portando a casa un ottimo pareggio per come si era messa la gara. Foto di Daniela Belmonte

Tabellino

Sarnese (4-4-2): Mennella, pantano, Adamo, Sannia, Girardi, Tortora, Varriale (27’ st Carginale), Langella, Cacciottolo (12’ st Cassata), Sellitti (22’ st Sorriso), Maione. A disp.: Montella, Siciliano, Caruso, Muollo, Cinque, Evangelista. All.: Cusano Bitonto (3-5-2): Figliola, Cappellari (25’ st Dellino), Montanaro, Biason, Montrone, Di Bari, Zaccaria (25’ st Terrevoli), Fiorentino (32’ st Faccini), Patierno, Padulano (13’ st Picci), Turitto (32’ st Lavopa). A disp.: Vitucci, D’Angelo, Schena. All.: Pizzulli Arbitro: Ursini di Pescara Note: Spettarori 500 circa. Ammoniti Pantano, Giradi, Carginale e Picci. Angolo 6-1 per il Bitonto. Recuperp: 3’ pt, 5’ st.

Mister Cusano – Foto di Daniela Belmonte

L’Intervista

Pompilio Cusano, tecnico granata, è soddisfatto: “E’ un punto prezioso contro una delle pretendenti alla vittoria finale. A mio avviso, il Bitonto è la squadra più in forma del momento, visti anche gli ultimi risultati portati a casa: una vittoria contro il Cerignola e il Bari. Abbiamo subito poco. Siamo stati capaci anche di proporci, con un indice di pericolosità maggiore rispetto alle altre partite. È comunque un punto sofferto che aumenta l’autostima e da continuità ai nostri risultati. Non giocheremo sempre contro squadre di questo spessore. Quindi, vedo bene per il futuro”.

Redazione
Da Redazione ottobre 7, 2018 19:38

Seguici su…