Sarnese-Manfredonia 1-1, ancora un pareggio casalingo per i granata

Redazione
Da Redazione ottobre 22, 2017 18:35

Sarnese-Manfredonia 1-1, ancora un pareggio casalingo per i granata

LA PARTITA

SARNO. La Sarnese impatta con il Manfredonia e butta al vento due punti importanti sul cammino della salvezza. È il secondo pareggio consecutivo in casa per gli uomini di Gazzaneo, che, dopo il vantaggio, non hanno saputo chiudere la partite, sprecando alcune buone occasioni. Il gol immediato sembrava anche aver spianato la strada, ma, da quel momento, i granata hanno subito una metamorfosi in negativo. Gli ospiti hanno preso coraggio e si sono difesi in maniera ordinata, fino alla rete di Trotta. Gazzaneo lascia l’undici invariato tranne tra i pali. Di Donato vince la staffetta con Russo, ma mostra alcune incertezze nell’arco dell’incontro. Dopo le prime fasi di studio, al 7’, la Sarnese passa in vantaggio con una inzuccata di Arpino nel cuore dell’area, su corner di Calemme. Al 16’, Di Donato sbaglia l’uscita su un cross e la difesa si salva in angolo. Il Manfredonia fa quadrato, soprattutto a centrocampo, dove la Sarnese mostra di mancare di un uomo d’ordine. Al 28’, Granatiero prova una soluzione dalla distanza che si spegne sul fondo. Al 32’, break di Calemme, che, dal limite, manda alto. Al 35’, Gallo crossa e Favetta, oggi sotto tono, sul primo palo, gira di testa, ma senza fortuna. Al 43’, Russo colpisce in maniera decisa di testa e Di Donato si distende in corner. Alla ripresa, ci si aspetta un’altra Sarnese, più arrembante, ma non è così. Al 15’, Calemme, si invola è ha l’occasione per chiudere l’incontro. Tutto solo, tira addosso a Bagnara. Gazzaneo prova con l’iniezione Salvato. Al 20’, un suo scambio con Calemme non trovala soluzione finale di quest’ultimo. Al 24’, Favetta riceve ancora da Salvato, ma il suo tiro colpisce l’esterno del palo. Al 24’, doccia fredda. Una incursione ordinaria regala il pareggio al Manfredonia. Trotta, dalla distanza, lascia partire un tiro che si insacca fuori dalla portata di Di Donato. Le emozioni latitano e il copione fa chiudere i pugliesi. La Sarnese non riesce a recuperare lucidità, nonostante l’innesto di Langella. Il risultato non cambierà fino alla fine.

IL TABELLINO

Sarnese (4-2-3-1): Di Donato, Cioffi, Gallo (2’ st Ammendola), Nasto (32’ st Langella), Arpino, Pepe, Calemme, Nappo, Favetta, Talia (14’ st Salvato), Auriemma (43’ st Cacciottolo). A disp.: Russo, Miccichè, Di Palma, Sburlino, Sannia. All: Gazzaneo Manfredonia (5-3-2): Bagnara, Granatiero, Mannarini, Martino (8’ st La Forgia), Russo, De Giosa (1’ st Mazzei), Cicerelli (16’ st Trotta), Joof, Romano (36’ st Esposito), Poziello, Vatiero. A disp.: Simone, Amendola, imbriani, Caruso, Rinaldi. All.: Baratto Arbitro: sig. Bodini di Verona Reti: 7’ pt Arpino (S), 24’ st Trotta (M) Note: Spettatori 600 circa. Ammoniti: Granatiero, Cicerelli e Esposito (M). Angoli: Sarnese- Manfredonia 6-3. Recupero: 1’ pt, 6’ st.

Redazione
Da Redazione ottobre 22, 2017 18:35

Seguici su…