Sarnese, cuore infinito: vittoria nel recupero

Redazione
Da Redazione maggio 26, 2014 08:40

La Polisportiva Sarnese vince il primo "round" della semifinale Play-Off battendo per due reti a uno i foggiani del Gioventù Calcio Dauna, grazie ad un gol per tempo, arrivati entrambi dalle teste di Fontanarosa e di Romano. Nel mezzo pareggia i conti il folletto Troise, che procura e trasforma un calcio di rigore ad inizio ripresa.

Mister Vitter affronta la formazione pugliese senza il bomber Maggio, per questo si affida in attacco a Romano supportato da Ferrara nell’inedita veste di seconda punta. Per il resto formazione riconfermata rispetto alla finale con l’Angri, con Ottobre che torna a fare da spalla ad Esposito al centro della difesa. La formazione ospite di mister Chiarella si affida ad uno schema molto coperto, con la chiara intenzione di subire meno gol possibili e provare a ripartire in contropiede aiutato dalla velocità degli esterni.

Una bella cornice di pubblico, sotto un cielo nuvoloso ma in un clima afoso, accoglie le squadre in campo. Pronti via ed è subito Sarnese: al 2′ Polisportiva vicina al gol con Tufano, che non riesce a superare in dribbling il portiere. Al 6′ punizione di Romano dalla destra, inserimento al centro di Fontanarosa che di testa segna l’1 a 0 facendo esplodere lo Squitieri. Al 14′ risposta ospite con un cross pericoloso al centro di Basta, Ruocco in due tempi para. Al 15′ ancora Romano serve in area Tufano, tiro rasoterra bloccato a terra dal portiere. Al 17′ cross al centro dalla sinistra di Testa, sulla palla sia Romano che Ferrara si annullano sprecando l’occasione. Al 27′ tiro di Tufano dal limite, il portiere viene sorpreso e in due tempi riesce a rimediare recuperando la palla a pochi centimetri dalla linea di porta tra le proteste dei granata, che recriminano il gol. Al 33′ bella azione sull’asse Romano-Tufano: quest’ultimo entra in area e spara il piattone, il portiere si oppone in corner. Al 35′ doppia chance per la Sarnese: Ferrara cicca la sfera su palombella di Tufano; Testa rimette la palla in mezzo e Romano viene anticipato da un difensore ospite. Al 40′ gol annullato per fuorigioco al Gioventù Dauna, anche qui non mancano le proteste, stavolta da parte dei pugliesi. Al 41′ gran tiro di Pallonetto dalla destra, palla che colpisce il palo e torna al mittente. Al minuto 46 Tufano se ne va sulla sinistra la mette al limite per Di Capua, tiro al volo bloccato dal portiere.

La ripresa si apre con una ghiottissima occasione per la Sarnese di chiudere il match. Ferrara, non abituato al ruolo di goleador, spreca a pochi passi dalla porta: il suo piattone viene intercettato dal portiere. Al 4′ Ottobre atterra in area il biondo Troisi, calcio di rigore per il Gioventù Dauna: sulla palla si porta lo stesso Troisi, che pareggia i conti dal dischetto. Al 9′ i padroni di casa provano subito la reazione: assist di Savarese per Pallonetto che entra in area, tiro bloccato a terra dal portiere. Al 14′ Savarese, su suggerimento di Ferrara, prova il tiro in girata da fuori area, palla che si spegne a lato. Mister Vitter al 17′ prova ad "appesantire" l’attacco con l’ingresso di Ciro Ianniello, al suo ritorno in campo dopo l’infortunio: l’esterno sinistro, appena entrato, si rende già pericoloso con un tiro dal limite, palla di poco a lato. La gara scorre via velocemente fino al 40′, contraddistinta da un gioco abbastanza agonistico da parte delle squadre in campo. La Sarnese è tutta in avanti alla ricerca del gol, mentre il Dauna resiste in difesa a proteggere il prezioso 1-1. Al primo minuto di recupero ecco la rete del nuovo sorpasso: angolo di Ianniello, batti e ribatti in area e pallone aggiustato in rete dal cobra Romano, che manda in visibilio i numerosi tifosi granata sulla tribuna. Al 47′ nuova chance granata, stavolta con Tufano: la palla calciata dall’esterno dà l’impressione del gol ma tocca soltanto la rete esterna. Quasi al minuto 51 l’arbitro D’Angelo di Ascoli Piceno manda tutti sotto le docce. La Sarnese vince 2 a 1 ma il passivo sarebbe potuto essere molto più largo, se non fosse stato per l’imprecisione sotto porta degli undici granata.

L’appuntamento ora è fissato per domenica prossima alle 16.00 al Comunale di Casalnuovo Monterotaro: i granata, forti anche del rientro di Domenico Maggio, proveranno a conquistare una storica finale Play-Off.

POL. SARNESE (4-2-3-1): Ruocco, Pallonetto, Testa, Esposito, Ferrara (17’st Ianniello), Fontanarosa, Di Capua, Ottobre (48’st Amoruso), Romano, Savarese, Tufano. A disposizione: Napolitano, Nasti, Falanga, Nasto, Adiletta. Allenatore: Vitter

G.C. DAUNA (4-2-3-1): Stango, Vario (33’st Cardone), Pompetti, Berardi (25’st Granatiero), Telera, Rizzi, Troisi, Basta, Scippo, Ferrantino (1’st Recchia), Patella. A disposizione: Asquino, Piemontese, Pipoli, D’Amore. Allenatore: Chiarella

ARBITRO: D’Angelo di Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Cappiello di Matera – D’Amico di Rossano Calabro

QUARTO UFFICIALE: Maraniello di Paola

RETI: 6’pt Fontanarosa (PS), 5’st Troisi su rigore (GCD),  46’st Romano (PS)

NOTE: Spettatori 600 circa. Ammoniti Ferrara, Savarese, Ottobre (PS), Scippo, Vario, Rizzi (GCD)

Francesco Lanzetta

Redazione
Da Redazione maggio 26, 2014 08:40

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE