Sarnese beffata a Gravina per 2-1

Redazione
Da Redazione settembre 16, 2018 18:12

Sarnese beffata a Gravina per 2-1

I pugliesi rimontano con due rigori

L’ingenuità non consente alla Sarnese di portare a casa punti importanti al cospetto di un quotato avversario. I granata tengono testa ai pugliesi e, forse, la sconfitta risulta oltremodo penalizzante La prima frazione è stata ad appannaggio dei campani che, oltre al gol di Cacciottolo, poteva meglio sfruttare qualche altra occasione. Nella ripresa, la rimonta dei padroni di casa, grazie a due caldi di rigore, procurati da evitabili falli difensivi. L’esordio granata, tuttavia, lascia ben sperare per il futuro e per una stagione che è solamente all’esordio. Cusano deve fare a meno della punta Maione, ma recupera Langella, reduce da un infortunio. E proprio Langella è il direttore d’orchestra del centrocampo. Senza contare che la Sarnese schiera ben sei under, ma il più anziano non supera i 23 anni.

La Sarnese parte spavalda e, già al 1’, recrimina per un fallo su Cassata in area. Il vantaggio arriva al 13’, con un colpo di testa di Cacciottolo che raccoglie un cross di Sannia. La reazione del Gravina si concretizza in un tiro senza pretese di Croce, al 26’. Al 37’, cassata si invola sulla destra e serve Cacciottolo che manda fuori. Al 41’, Sellitti, servito da Cacciottolo, prova il tiro a giro dal vertice destro dell’area e sfiora l’incrocio.

La ripresa vede un Gravina aggressivo. Al 17’, dopo una fase equilibrata, croce viene atterrato in area, in maniera dubbia. Guadagna il calcio di rigore che lui stesso trasforma per il pareggio. Al 19’, Sellitti si libera di due avversari e crossa. Il pallone attraversa lo specchio senza trovare la giusta deviazione. Al 27’, Tortora atterra in area Madi ed è di nuovo rigore, ancora trasformato da Croce. Risultato ribaltato. Al 32’, Mennella vola nel sette, deviando in corner una conclusione di Potenza. Il Gravina controlla fino al triplice fischio il risultato e incamera la prima vittoria stagionale. Gaetano Ferrentino – Foto: Daniela Belmonte

Gravina (4-4-2): Lolova, Dentamaro, Caponero, Guadalupi (1’ st Agodirin), Rombo, Colella, Potenza (37’ st Nigro), Madi, Croce (49’ st Riccio), Mbida, Chiaradia (41’ st Santoro). A disp.: De Santis, Lenoci, Tarantino, Guida, Nitti. All.: Di Meo

Sarnese: (4-4-2): Mennella, Pantano, Varriale, Sorriso (34’ st Caruso), Girardi, Tortora, Cassata, Sannia (41’ st Terracciano), Cacciottolo, Langella, Sellitti (43’ st Barra). A disp.: Montella, Miccichè, Muollo, Carginale, Celentano, Cinque. All.: Cusano

Arbitro: Sfira di Pordenone Reto: 13’ pt Cacciottolo (S), 17’ st e 27’ st Madi (G) su rigore Note: Spettatori 2000 circa. Ammoniti: Mennella Langella, Agodirin, Madi, Romeo e Sannia. Recupero: 2’ pt, 5’ st

Redazione
Da Redazione settembre 16, 2018 18:12

Seguici su…