San Valentino Torio: Sfregiata e razziata la sede della protezione civile

Redazione
Da Redazione aprile 10, 2015 10:55

Sfregiata e razziata la sede della protezione civile “Pegaso” per la terza volta. E’ un altro duro attacco alla centrale di via Orto, che ha visto devastati i locali e rubate le attrezzature. E’ caccia ai ladri. Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati alcuni volontari che, una volta entrati nella sede, intorno alle 19 di mercoledì sera, hanno trovato le attrezzature distrutte, le scrivanie capovolte, gli estintori svuotati e le porte distrutte. Subito è scattata la denuncia ai carabinieri della locale stazione che sono intervenuti sul posto constatando lo stato dei luoghi. Da una prima ricognizione i responsabili della pubblica assistenza e protezione civile gruppo “Pegaso” hanno riscontrato la sottrazione di diverse attrezzature. Mancano all’appello le radio trasmittenti, i caschi, alcune divise, ed attrezzature varie per gli interventi su incendi ed allagamenti. Non è la prima volta che la sede operativa finisce nel mirino di malintenzionati. Già in altre occasioni ignoti si erano intrufolati portando via apparecchiature e distruggendo i locali. Atti più volte denunciati, senza però alcun riscontro. Ora è caccia ai ladri e si cercano tracce per risalire agli autori del gesto. Accanto alla sede si trova anche il campo sportivo di San Valentino Torio, che è completamente abbandonato all’interno del quale si può accedere senza alcuna difficoltà. Sono i cittadini ad unirsi alla denuncia degli operatori della protezione civile ed a chiedere maggiori controlli sul territorio e la garanzia di sicurezza dei luoghi. Anche a Sarno, l’associazione di volontariato di protezione civile “I Sarrastri” finì vittima di vandali. Ai mezzi di soccorso ed assistenza furono forati gli pneumatici. Qualche giorno dopo furono distrutti tutti gli specchietti retrovisori esterni.

 

Redazione
Da Redazione aprile 10, 2015 10:55

Seguici su…