San Valentino Torio: a processo falsi imprenditori del Vesuviano

Redazione
Da Redazione aprile 7, 2015 09:13

Avrebbero organizzato truffe a danno di almeno tre aziende, grazie alla costituzione di un’apposita ditta, conquistandosi la fiducia di chi poi affidava loro la merce. Affronteranno il processo il prossimo 12 giugno, davanti al secondo collegio, il 42enne S.M., di San Giuseppe Vesuviano; F.V., 39enne di San Valentino Torio e C.C., 53enne di Napoli. La procura contesta loro il reato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Secondo le indagini che risalgono al 2011, i tre – mediante la costituzione della «International Shopping» – avrebbero ingenerato nei rappresentanti delle ditte che venivano contattati, garanzie di «solidità» e «affidabilità». Come metodo di pagamento, il gruppo avrebbe utilizzato titoli di credito di provenienza «delittuosa» o conti correnti che poi risultavano estinti. Tre gli episodi contestati: nel primo, i tre avrebbero fornito un falso nominativo per un ordine pari a 6.338 euro. Come garanzia avrebbero utilizzato un assegno circolare, che però risultò rubato. Nel secondo episodio, a essere contattata fu un’azienda agricola per l’acquisto di una fornitura d’olio dal valore di 6.916 euro. La ditta incaricata dell’acquisto fu accreditata su internet come operante nel settore, proprio per ottenere la commessa. Per il pagamento della merce fu indicato un conto corrente, chefu giudicato estinto. Nel terzo caso invece, fu acquistato un quantitativo di salmone affumicato pari a 2000 euro, liquidato questa volta con un assegno bancario che risultò essere smarrito.

 

Nicola Sorrentino

Redazione
Da Redazione aprile 7, 2015 09:13

Seguici su…