Rubano in casa con dentro i proprietari. Poi, vanno in garage e scappano con l’auto

Redazione
Da Redazione marzo 9, 2015 08:10

Furto in una villetta, i ladri entrano in casa mentre i proprietari dormono, prendono dal comodino le chiavi dell’auto, scendono in garage  e scappano con l’autovettura. Tutto indisturbati. La coppia si è accorta del furto solo in mattinata. Continua l’escalation di furti nelle periferie cittadine, in particolare è stata presa di mira la frazione di Lavorate. La scorsa notte, i malviventi si sono intrufolati, probabilmente scavalcando il muro che affaccia sui terreni, in una villetta facendo razzia di quanto di valore fosse racchiuso nei cassetti e sparpagliato per casa. Il tutto con all’interno la giovane coppia che dormiva in camera da letto. I ladri sono entrati dal portone principale, hanno disattivato l’allarme e sono riusciti ad aprire  il portone principale. Una volta dentro, dopo aver preso suppellettili e monili in oro depositati in uno svuota tasche, si sono portati direttamente nella camera da letto. Viste le chiavi dell’auto sul comodino, hanno pensato bene di portare via anche l’autovettura, una Opel Astra chiusa nel garage nel retro della abitazione. In pochi minuti hanno raccolto il telecomando del cancello e del garage e sono scesi. Una volta messa in moto l’auto, si sono dileguati. Ad agire sono stati almeno in tre, arrivati sul posto con una propria vettura.  I coniugi si sono resi conto dell’accaduto solo alle prime luci dell’alba. Con ogni probabilità i malviventi hanno utilizzato uno spray narcotizzate per poter agire indisturbati. Non si ferma l’azione dei ladri nella periferia di Lavorate. Nelle ultime settimane non si contano le abitazioni e gli appartamenti presi di mira. Malviventi che agiscono sia di giorno che di notte, anche con i proprietari all’interno delle case.  Solo la settimana scorsa una donna, tornata a casa dopo il lavoro, riuscì a mettere in fuga i ladri che si erano intrufolati nel giardino, gridando e richiamando l’attenzione dei vicini. Due uomini che si diedero alla fuga salendo su un furgoncino bianco. In città è allarme sicurezza. Sia i militari della locale stazione che gli uomini della polizia di Stato del locale commissariato portano avanti una azione di repressione con il costante controllo. Eppure sembra non bastare. Già chiesto più volte un summit tra le forze operanti sul territorio per mettere insieme una nuova strategia di controllo. 

Redazione
Da Redazione marzo 9, 2015 08:10

Seguici su…