Rifiuti nei canaloni della frana | VIDEO E FOTO

Redazione
Da Redazione novembre 25, 2014 11:42

 

 

Opere di messa in sicurezza post alluvione divenute discariche abusive, nei canaloni spuntano sacchi pieni di rifiuti della “Salerno Pulita”. Caccia ai responsabili. La zona è videosorvegliata, ma pare che le telecamere siano fuori uso. Sono almeno 15 i sacchi di colore grigio scuro che recano impressa la scritta che ne fa risalire la paternità all’azienda che si occupa della gestione dei servizi di pulizia e raccolta differenziata per il Comune di Salerno. A scoprirli sono stati due attivisti del meetup grilli sarnesi, Mimmo Bafurno e Bruno Annunziata, che hanno denunciato lo sversamento illecito dei rifiuti nei canali per il deflusso delle acque reflue. A corredo della denuncia c’è un video che, fotogramma dopo fotogramma, restituisce lo stato di degrado in cui versano le opere realizzate lungo le pendici del monte Saro. Non si capisce come i sacchi, pieni di rifiuti indifferenziati, dal capoluogo siano arrivati a Sarno nel canale che lambisce via Tuostolo. La denuncia è forte. “A poche centinaia di metri dal parco regionale Cinque Sensi – spiegano gli attivisti – c’è l’ ennesima discarica a cielo aperto in uno dei canali che dovrebbe essere adibito al reflusso delle acque in caso di pioggia intensa. Molti sacchetti grigi sono pieni di materiale indifferenziato, alcuni aperti fanno capolino nel canalone e sono tutti marchiati Salerno Pulita”. Bafurno ed Annunziata hanno già protocollato un documento al Comune di Sarno per chiedere l’intervento dell’Arcadis. “Certamente lo sversamento non è ad opera di un privato cittadino e per di più in zona vi sono telecamere che a quanto pare sono spente. E’ necessario un intervento urgente dell’amministrazione perché faccia pressione sull’Arcadis per una rapida bonifica dei canaloni.

Rossella Liguori

Redazione
Da Redazione novembre 25, 2014 11:42

Seguici su…