Retrò: la nuova frontiera del mercatino che diventa un punto di riferimento

Redazione
Da Redazione ottobre 28, 2015 14:28

Retrò: la nuova frontiera del mercatino che diventa un punto di riferimento

retro'

Alessandra Esposito, la titolare: “Dietro l’esposizione finale c’è un grande lavoro di cura e selezione degli oggetti”

E’ la nuova frontiera del mercato che unisce modernariato ed antiquariato. E’ il nuovo modo di essere vicini alle esigenze di tutti i clienti offrendo ogni tipo di articolo. Tanti per lo più introvabili. Altri che sono pezzi unici. Il vero vintage di accessori per ogni esigenza. Oggetti in disuso del passato difficili da reperire. Arredamento tra gli stili più disparati. Il bazar è la novità degli ultimi anni che consente al cliente di diventare venditore e viceversa. A Sarno la novità è stata portata da Alessandra Esposito con il suo “Retrò” Due piani di occasioni, due piani ricchi di oggetti, pezzi di arredo, accessori, abbigliamento. Uno stile tutto nuovo quello del conto vendita, merce che viene ritirata ed esposta per consentire l’acquisto. Dove ogni utente è venditore e acquirente. Tanti i clienti, le persone incuriosite. Un andirivieni continuo nel megastore di esposizione. Un emporio che consente di girare tra corridoi che sono tante vetrine di merce a portata di mano. Nuovo ed usato, pezzi antichi, di antiquariato ma anche moderni , alla moda. Di tutto un po’ e così Retrò è diventato in poco tempo un punto di riferimento per tanti della provincia di Salerno e dei paesi del vesuviano. Tutto grazie anche alla cordialità della titolare che seleziona con cura la merce ed è pronta a consigliere i clienti. “Un negozio che non è il solito mercatino, – ha spiegato – ma è una versione tutta nuova di bazar che consente al privato di essere non solo acquirente, ma anche venditore. Sono state superate le frontiere dell’usato a vantaggio di pezzi vintage originali, oggetti rari del passato. Questo è un punto di collegamento tra chi vuole acquistare e chi vuole vendere, noi mettiamo in correlazione le due parti offrendo la vetrina. E’ la modalità di vendita del presente e del futuro. I valori imprescindibili che condividiamo con i nostri clienti e venditori privati sono quelli dell’onestà e della trasparenza. Noi garantiamo cura, selezione, assortimento. E’ anche un modo intelligente per dire basta al consumismo esasperato ed ai costi spesso cari di pezzi che sono difficili da trovare, oggetti ricercati. Abbiamo merce sempre accuratamente selezionata, in ottimo stato. Ed ovviamente anche arredi, accessori ed oggetti nuovi”.

Redazione
Da Redazione ottobre 28, 2015 14:28

Seguici su…