“Questi rifiuti non sono nostri”. Consigliere e Sarim aprono i sacchi e trovano bollette intestate ai residenti

Redazione
Da Redazione giugno 22, 2016 10:05

“Questi rifiuti non sono nostri”. Consigliere e Sarim aprono i sacchi e trovano bollette intestate ai residenti

Un vero e proprio blitz quello del consigliere Michele Franco e di un responsabile della Sarim in via Tuostolo, dove un cumulo di rifiuti non prelevati da giorni ha fatto scattare la segnalazione da parte di alcuni residenti. Sacchi non raccolti con la tipica etichetta del “Non conforme”. Una volta in zona è stato rilevato un problema di errato conferimento che non ha consentito alla Sarim di rimuovere i rifiuti. “Così come conferito nelle buste dove è stato davvero messo di tutto, io non posso prenderlo”. Ha spiegato un responsabile della società di gestione la raccolta dei rifiuti. Il consigliere di maggioranza ha però posto l’interrogativo sulla possibilità di riuscire ad identificare chi non conferisce secondo le regole. “Questi rifiuti non sono nostri, – hanno spiegato i residenti –  vengono a depositarli altri qui davanti”. Si è quindi proceduto addirittura ad aprire i sacchi. Così sono state ritrovate bollette e carte intestate proprio agli stessi residenti della zona. Lapidario il consigliere comunale. “Noi ci stiamo mettendo la faccia, con grandi sforzi per far funzionare la differenziata ma i cittadini non aiutano. Bisogna leggere il calendario che è in tutte le case sarnesi e differenziare. Basta davvero un po’ di attenzione”.

 

Redazione
Da Redazione giugno 22, 2016 10:05

Seguici su…