Presunte irregolarità, San Marzano torna al voto. Cosimo Annunziata a rischio

Redazione
Da Redazione febbraio 10, 2016 09:48

Presunte irregolarità, San Marzano torna al voto. Cosimo Annunziata a rischio

Il Tar di Salerno ha annullato le operazioni di voto

Presunte irregolarità, a San Marzano sul Sarno si torna alle urne. Almeno in tre sezioni su nove. Il Tar di Salerno, con sentenza n. 332/2016, ha annullato le operazioni di voto svoltesi nelle sezioni 3, 4 e 5. Si chiude il primo atto di una vicenda che vede protagonisti i due candidati sindaco, Cosimo Annunziata (attuale primo cittadino) e Andrea Annunziata che, dalle elezioni del 31 maggio 2015, uscì sconfitto per 81 voti (2.918 contro 2.999). Il risultato elettorale fu contestato da Andrea Annunziata e dai consiglieri della lista «Insieme per Costruire», Filomena Fallo, Vincenzo Marrazzo e Angela Calabrese, che lo scorso luglio hanno presentato ricorso al Tar «perché si legge nell’atto l’andamento delle operazioni di scrutinio ha registrato diverse anomalie…». Il Tar ha dovuto quindi verificare la legittimità delle operazioni di voto riscontrando irregolarità in tre sezioni. Gli avvocati Marisa Annunziata, Gaetano Paolino e Pasquale Annunziata, che assistono i ricorrenti, si dicono «soddisfatti dell’esito perché le motivazioni esposte in sentenza hanno dimostrato ciò in cui abbiamo sempre creduto e che ci ha spinti a patrocinare i ricorsi al Tar. Le attività che svolgono i presidenti dei seggi elettorali sono particolarmente delicate aggiungono specie se inserite in una cornice partecipativa particolarmente accesa, pertanto è comprensibile che tali attività possano determinare una valutazione di irregolarità, non intenzionali, da parte del giudice amministrativo. È in questi ambiti che si dovrebbe fermare la disamina delle attività compiute nei seggi evitando di contestare, anche per falso, l’operato di quattro presidenti, com’è avvenuto con l’atto di citazione firmato dal primo cittadino e che vede coinvolti anche i componenti della lista Insieme per Costruire».Intanto, mentre Andrea Annunziata preferisce non rilasciare alcuna dichiarazione, arriva la comunicazione del sindaco Cosimo Annunziata che annuncia una conferenza stampa per giovedì 11 febbraio alle 12 nell’aula consiliare e, con essa, presumibilmente, il ricorso in appello al Consiglio di Stato. Basilio Puoti

Redazione
Da Redazione febbraio 10, 2016 09:48

Seguici su…