Petardo nel passeggino, bimbo rischia la vita

Redazione
Da Redazione gennaio 3, 2018 11:14

Petardo nel passeggino, bimbo rischia la vita

Petardi lanciati da un’auto in corsa nel passeggino di un bimbo, tragedia sfiorata a Sarno. È accaduto lo scorso 31 dicembre mentre i genitori del piccolo passeggiavano in una strada del centro. La vicenda è stata resa nota e denunciata solo ieri. E’ caccia ora ai barbari che si sono resi responsabili di un gesto che avrebbe potuto avere un tragico epilogo. Si cercano le immagini, anche di sistemi di videosorveglianza privati, che possano fornire elementi utili. Il fatto si è verificato alla vigilia di Capodanno, in via Fabricatore, a pochi passi dalla casa comunale. Il piccolo Marco, 15 mesi, era adagiato nel suo passeggino blu, spinto dalla mamma Simona ed accanto il suo papà, Raimondo. Una passeggiata nel centro storico della città, intorno alle 18, con tante persone in giro per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Per puro caso, uno dei genitori si è chinato per prendere in braccio il bambino, quando da un’auto in corsa sono stati lanciati dei petardi finiti all’interno del passeggino. I botti sono esplosi bruciando prima la copertina in lana e, poi, parte della struttura. Il gesto istintivo della mamma e del papà, pochi attimi prima che il passeggino prendesse fuoco, ha salvato il piccolo. Scossi, Simona e Raimondo non sono riusciti ad annotare il numero di targa del veicolo. Si cercano ora fotogrammi registrati da qualche telecamera del posto, che possano aver ripreso i dettagli dell’auto dalla quale sono stati lanciati i petardi. E’ forte la denuncia di Simona che, anche attraverso i social, ha chiesto la condivisione virale della terribili foto in cui si vede la coperta del piccolo incendiata. “Sto chiedendo aiuto a chiunque abbia delle telecamere sulla zona per risalire al colpevole che avrebbe potuto ferire gravemente il mio bambino. – spiega – Deve pagare ed essere messo davanti alle responsabilità. Stavamo tornando a casa, il mio bimbo si era appena svegliato e non voleva stare nel passeggino. All’improvviso è andata a fuoco la copertina e con essa il passeggino, solo dopo io e mio marito abbiamo realizzato cosa fosse successo”.

Redazione
Da Redazione gennaio 3, 2018 11:14

Seguici su…