Patto Udc-Forza Italia, c’è l’accordo su Antonio Crescenzo

Redazione
Da Redazione gennaio 27, 2014 15:19

Patto Udc-Forza Italia, c’è l’accordo su Antonio Crescenzo

C’è l’accordo ed il tandem Udc-Forza Italia è ufficiale. Si punta tutto su Antonio Crescenzo mentre Fdi resta fuori dalla porta. Gli esponenti di Fratelli d’Italia tentennano, prendono tempo, così gli alleati dicono basta agli indugi e, trovata l’intesa, sono pronti a scendere in campo lasciandosi dietro molte anime del centrodestra. 
La fuga in avanti era nell’aria già da tempo, così come il nome del medico Crescenzo. Non c’è voluto molto perché si ufficializzasse, soprattutto dopo i numerosi incontri privati ed un documento riservato che già dieci giorni fa anticipava l’unione tra forzisti e centristi. Si rompe, così, definitivamente la coalizione che nel 2009 portò Amilcare Mancusi alla vittoria. Resta ben poco del vasto gruppo che mise insieme Pdl, Udc, Dc, Mpa ed una civica; un esperimento che unì le colonne del centrodestra (Mancusi, Sebastiano Odierna e Franco Annunziata) che poi di lì a poco avrebbero iniziato a farsi la guerra. 
Sono state proprio le lotte intestine che hanno caratterizzato il Mancusi bis a segnare gli schieramenti per le amministrative del 2014, a marcare ancora di più le distanze e le disgregazioni interne. Il primo cittadino venerdì scorso ha annunciato la candidatura di Ignazio Ingenito, attuale presidente del consiglio comunale, da sempre vicino ad Odierna, un nome sul quale però non riescono a convergere tutti. Tra l’altro, non sono pochi gli esponenti di Fdi che strizzano l’occhio a Crescenzo. Forza Italia, però, ha già dettato le regole. «Per ora non si può pensare ad una coalizione anche con Fdi se prima non si ha il coraggio di abbandonare la vecchia politica – chiosa Giuseppe Agovino consigliere comunale di opposizione tra le fila di Forza Italia – Chi è pronto a cambiare rotta ed a ricominciare dalla parte sana del centro destra viene con noi, diversamente chi pensa di portare ancora il vecchio è meglio faccia un percorso da solo. Se Fdi riesce a rigenerarsi noi siamo pronti a pensare ad una alleanza». 


Forza Italia aveva anche provato a proporre il nome di un proprio esponente, ma alla fine ha avuto la meglio Crescenzo. «Si è registrata una completa convergenza sugli obiettivi politico-amministrativi – fanno sapere i direttivi dei due partiti – Manteniamo aperto il confronto con tutte le altre forze del centrodestra al fine di verificare la reale possibilità di costruire, intorno alla candidatura di Crescenzo, una coalizione ancora più ampia».

Rossella Liguori

Redazione
Da Redazione gennaio 27, 2014 15:19

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE