Odierna contro Cirielli ed i “Fratelli” strizzano l’occhio a Forza Italia

Redazione
Da Redazione aprile 7, 2015 12:24

“Il suo modo di fare non va bene. Ha creato una rottura e ci ha fatto perdere i comuni”. La stoccata è di Sebastiano Odierna all’indirizzo di Edmondo Cirielli ed aggiunge: “Stiamo pensando di lasciare Fdi”. Cirielli perde pezzi nei comuni. E’ rottura per il leader salernitano di Fratelli d’Italia che non è più ben visto in seguito alle delusioni delle ultime tornate elettorali. Dopo un dominio incontrastato prima con An, poi con il Pdl  fino all’ “invenzione” del Principato e del Pdl Principe Arechi, ora fa i conti con la fuga dei suoi fedelissimi. Fdi è un regno in decadenza e gli esponenti locali usano poche parole che sono stoccate all’indirizzo dell’ ex Presidente della Provincia di Salerno. Puntano l’indice: “La responsabilità è dei vertici provinciali e delle scelte imposte”. Sono chiari gli esponenti sarnesi di Fdi. Il capogruppo Odierna è determinato. Ha fatto una analisi dell’ultimo anno dei “fratelli” ed ha  già avviato un percorso di dialogo con altre forze politiche. La simpatia per Forza Italia cresce e gli incontri sono serrati. Non da ultimo l’incontro con Pasquale Aliberti, sindaco di Scafati e marito di Monica Paolino consigliere regionale uscente. L’ultimo anno è stato difficile, buio, costernato di sconfitte. Le scelte dei vertici sono risultate sbagliate, fallimentari. Prima la delusione alle amministrative, poi alle provinciali. “Stiamo pensando se restare o lasciare, poi si vedrà”. E’ lapidario Odierna, davanti ad un centrodestra frammentato. “Siamo stati già molto critici nei confronti di Cirielli in una riunione. Non ci è piaciuto il suo modo di fare perché ha creato una forte rottura ed il centrodestra perde i comuni per divergenze provinciali. I contrasti in Provincia si ripercuotono a livello locale e non va bene. A me quello che interessa è rimettere insieme il centrodestra, ricompattarlo e creare un alternativa a questo governo. Sono stati fatti errori che non possiamo più fare. Se guardiamo altre province la situazione è ben diversa da quella che c’è nel salernitano. C’è una classe dirigente provinciale che non è più in grado di prendersi delle responsabilità politiche. Parlo di Cirielli, di Iannone. Per ora nulla di ufficiale, siamo ancora in Fdi, ma stiamo dialogando con altre forze politiche e c’è un avvicinamento maggiore con Forza Italia”.

Rossella Liguori 

 

Redazione
Da Redazione aprile 7, 2015 12:24

Seguici su…